L’effetto

Pd, le inchieste costano caro Sondaggi a picco, M5S vicino

I dem perdono 7 punti in un mese, mentre Di Maio aggancia Renzi come popolarità. E le amministrative diventano un incubo

7 Maggio 2016

I candidati nelle città hanno l’ansia negli occhi: “Ci chiedono sempre di inchieste e arresti”. Soprattutto, i sondaggi battono il tamburo dell’allarme. Con il Pd che ha perso sette punti in un mese. E con Matteo Renzi, l’uomo del fu 40,8 per cento, che si ritrova alla pari nei consensi con lo sfidante che verrà, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui