Il governo di salvezza insediato a Tripoli “non cederà i propri poteri” all’esecutivo di unità nazionale del premier designato Fayez al Sarraj: lo affermava ieri un comunicato ufficiale delle autorità al potere nella capitale libica. L’esecutivo Sarraj – che ha avuto ieri la conferma “del pieno sostegno dell’Italia” dal ministro Gentiloni in un telefonata “ […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Pronti i soldi per il Sultano blocca-migranti

prev
Articolo Successivo

Regeni e la “verità” di Al Sisi che fa comodo a (quasi) tutti

next