FQ MAgazine

25 aprile, la guerra vista dagli occhi meravigliati e innocenti di un bambino: è “La Vacanza” di Bernard Moscardini

Quando già si trovava in Italia, Mussolini dichiarò guerra alla Gran Bretagna e furono chiuse le frontiere. Bernard, fino alla fine del conflitto, nel 1945, non poté tornare a casa. Il ragazzo stette così per tutta la durata della guerra in Garfagnana, sui monti della Toscana del nord: la storia, raccontata dallo stesso autore in punto di morte, è oggi un libro

Chi era Uber Pulga, “partigiano in camicia nera” che scelse la libertà senza nascondere il suo passato

La lacerante biografia di Uber Pulga, nato a Felonica (Mantova) nel 1919, è raccontata in un libro, Partigiano in camicia nera (Chiarelettere), scritto dal giornalista Alessandro Carlini. Opera letteraria che rifugge sembianze e struttura di un possibile saggio storico e che invece si trasforma in romanzo lucido ed appassionato

25 aprile, la prima battaglia in campo aperto davanti all’albero di Teramo: così i partigiani diventarono un esercito

Bosco Martese, 25 settembre 1943: qui, sull'Appennino tra Abruzzo, Lazio e Marche, la guerra partigiana ha avuto inizio. Le truppe della Resistenza che sconfissero i nazisti erano nate grazie al passaparola. C'erano antifascisti, militari stranieri (jugoslavi, americani, canadesi sfuggiti ai nemici), perfino ragazzini. Guidati da un carabiniere

25 aprile, 5 libri per spiegare ai bambini come mai non si va a scuola

A chi tocca raccontare chi erano i partigiani, cos’hanno fatto per il nostro Paese? "Bella ciao" di Paolo Cardoni, "Fulmine, un cane coraggioso" di Anna Sarfatti e dal fratello Michele, "Era un giorno qualsiasi" di Lorenzo Guadagnucci, "Zia, che cos’è la Resistenza?" di Tina Anselmi e "I ventitré giorni della città di Alba" di Beppe Fenoglio sono testi che possono aiutare i più giovani a comprendere la Resistenza

Quattordici domande brevi da leggere nel tempo di un caffè: risponde Simone Cristicchi

Simone Cristicchi in questo periodo è in tournèe con "Il secondo figlio di Dio" l'originale e raffinato lavoro teatrale - regia di Antonio Calenda - dedicato alla storia di David Lazzaretti, il profeta dell'Amiata

Premio Strega 2017, ecco i dodici titoli in lizza per l’oscar dei libri italiani: le novità e i favoriti

Dire che Ciabatti e Cognetti sono i due favoriti è come scoprire l’acqua calda, visto che nel settore si parla solo di questo, compresa l’incollatura di distacco a favore dell’autrice dell’autobiografico e convincente 'La più amata'

Gianluigi Nuzzi porta in scena gli scandali del Vaticano: “La verità supera la fantasia ed entra di prepotenza nel teatro”

Il 20 aprile al teatro Carcano va in scena "Pecunia", monologo tratto dai best seller di inchiesta del giornalista che proprio per i contenuti del suo Via Crucis era stato indagato e processato dal Vaticano

Quattordici domande brevi da leggere nel tempo di un caffè: risponde Chiara Boni

Chiara Boni, stilista Fiorentina, si è inventata l'abito "democratico": modelli che possono essere indossati da donne con taglia 38 o 52 fatti con un materiale che non richiede neppure di essere stirato. La filosofia di Chiara Boni è "che un abito deve adeguarsi alle morbide forme delle donne. Non il contrario"

“Design contemporaneo”, non solo Fuorisalone: in un libro le tendenze del settore fra globalizzazione e Made in Italy

In un saggio pubbicato da Il Mulino, lo storico del design Alberto Bassi fa il punto sullo stato di salute e le prospettive future di un settore che fa muovere le folle agli eventi dedicati, ma soprattutto rappresenta un settore economico che nel nostro Paese è stato spesso trainante. Ecco un brano dedicato alle prospettive del Made in Italy

Quasi niente, il racconto di montagna Mauro Corona e Luigi Maieron summa filosofica della cultura del fare

Un minuetto per due, racconto di montagna che non ha bisogno di un camino nelle vicinanze, ma solo un panorama naturale da osservare. Sfondo non contaminato, tempo che rallenta, ricordi e ferite dell’anima che emergono, parole che fluiscono con una semplicità quasi disarmante. "C’erano dissidi, dissapori, durezze, anche violenze, ma si cercava di praticare al meglio il buon vivere. Un bambino - dice a FQMagazine - veniva educato al saluto, al rispetto per i vecchi, a dare del voi, a cedere il passo, ad alzarsi in chiesa per lasciare il posto all’anziano
×
Politica e affetti, storie di militanza armata a sinistra negli anni ’70/’80: le lettere inedite dalle carceri italiane
Cultura, torna Ponza D’Autore: al centro della rassegna il tema dei #diritti

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×