FQ MAgazine

Festival di Venezia 2018, The Ballad of Buster Scruggs: le sei favole del vecchio West dei magici fratelli Coen

Sfogliando come un vero libro di fiabe “la ballata western” dei Coen, ci si trova a ridere fino alle lacrime, a sospirare, a tifare, a sperare. Dai torridi canyon fino alle innevate foreste, i registi mettono a punto una vera e propria sinfonia

Venezia 75, A Star is Born: Bradley Cooper e Lady Gaga in una delle love story più toccanti del nuovo secolo

La quinta versione di È nata una stella (produzione Warner) è un concentrato puro di romanticismo e dramma, parallelo e contrario percorso di ascesa e caduta del pigmalione musicale e della sua nuova casuale amata scoperta, come storica trama un po’ trita vuole. Con un tocco però di energica delicatezza e di straziante tragicità che Cooper, qui alla sua prima regia, dona con inattesa e ammaliante magia

Festival di Venezia 2018, The Otherd Side of Wind: il film incompiuto di Orson Welles è un guazzabuglio

Un pesantissimo filmone di due ore che spesso gira a vuoto mescolando magniloquenza compositiva, strampalata e astratta rappresentazione della cultura giovanile dell’epoca (il girato è tra il 1970 e il '76), e una quantità di nudi e copule che davvero non si addicono al genio che conosciamo e amiamo

Venezia 75, Lady Gaga in versione diva retrò mano nella mano con Bradley Cooper conquista il Lido

Dismessi i panni della popstar (da quando non si sente un suo singolo in radio?), la signorina Germanotta si è reinventata come attrice, calandosi perfettamente nel ruolo (un po' vintage) della diva di Hollywood

Venezia 75, The Favourite: commedia in costume dal mood umoristico erotico con una intensa Emma Stone

Lanthimos, solitamente abituato ad una messa in scena in cui vengono disseminate bizzarre simbologie e metafore da decifrare (The lobster vi dice qualcosa?), qui sembra ricalcare un abbraccio naturalista kubrickiano (ci sembrano tutte luci naturali quelle utilizzate nelle sequenze d’interni a palazzo, quasi l’80% del minutaggio totale) con anche un uso scioccante di grandangoli in interni

Festival di Venezia 2018, Roma di Alfonso Cuaron: viaggio nell’infanzia del regista a Città del Messico. Un amarcord vintage non proprio felliniano

Il film in Concorso alla 75esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema si candida immediatamente tra i papabili per il Leone d’oro 2018. Una pellicola che non ammicca allo spettatore con bonarietà e risatine, ma fa seriamente percepire il respiro sociale e politico di un’epoca mescolando privato e pubblico

Festival di Venezia 2018, è il giorno di Emma Stone. Al Lido arriva anche Lady Gaga in tacchi a spillo e tubino retrò

Bellissima Emma Stone in un abito color glicine. Ma a rubarle la scena ci ha pensato Lady Gaga: la cantante è tra le star più attese in Laguna e ha fatto il suo arrivo a Venezia a bordo di un motoscafo, proprio come una vera diva

Isis, Tomorrow. The lost souls of Mosul, il racconto di un presente che prelude al peggiore dei futuri

Al centro del documentario presentato oggi fuori concorso, infatti, sono i cosiddetti “figli dell’Isis”: discendenti di combattenti del califfato morti “martiri” e con loro le donne, madri, mogli e sorelle di questi disgraziati. Sono l’umanità residuale di una violenza che definire efferata è un eufemismo, e sono vittime loro stessi e loro malgrado di una miseria estrema
×
Festival di Venezia 2018, The Sisters Brothers di Jacques Audiard western spassoso e catartico (e per noi possibile Leone d’oro)
Festival di Venezia 2018, “Weinstein è innocente”: polemiche per la maglietta choc comparsa sul red carpet

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×