FQ MAgazine

Torino Film Festival, poi un mattino di novembre arrivò Blaze ed è già il nostro film del cuore

Il cantautore deep south, omone grande grosso e zoppo, un po’ country e un po’ folk, che l'attore Ethan Hawke ha voluto raccontare, ritrarre, anche solo pennellare, nell’immensità di una vita, di una corda di chitarra pizzicata, ai bordi di una strada polverosa, dentro a un bar a registrare un live mentre chiunque passava lo interrompeva, è protagonista di un film con una storia senza tempo

Bernando Bertolucci, psicoanalisi e marxismo intrecciati in un discorso filmico inesausto, irrefrenabile, mai definitivo

Il regista è stato un movimento di macchina dove prima non c’era. E dove prima nessuno pensava si potesse farlo. Ma anche l’unico italiano ad aver vinto un Oscar come miglior regista. Un artista che ha trasformato radicalmente l’idea di percezione del racconto e della visione di un film e che ha scandalizzato il mondo con un film. Bernardo Bertolucci è stato il cinema

Bernardo Bertolucci morto, addio al regista di Novecento e L’ultimo imperatore: aveva 77 anni

Il professionista si è spento a Roma dopo una lunga malattia. Fu l'unico italiano a vincere l'Oscar alla miglior regia nel 1988. Muccino: "Il Cinema del mondo è in lutto". Ozpetek: "Ti si lieve la terra..."

Torino Film Festival 2018, Nicolas Cage è un insanguinato e furioso boscaiolo in Mandy. James Franco presenta in anteprima mondiale Pretenders

Opera lasciata marcire in qualche cassetto di damnatio memoriae, viste le stigmate di Franco, che qui, oltretutto, in questo triangolo godardiano alla Band a part (o se siete truffautiani alla Jules e Jim) si permette anche parecchie considerazioni sul ruolo di “preda” della donna nel contesto produttivo/creativo del cinema hollywoodiano

Torino Film Festival 2018, apre “The Front Runner”: un filmone imperdibile sul primo scandalo sessuale che ha fatto tremare la politica negli Usa

Il film diretto da Jason Reitman (Tra le nuvole, Juno, Tully) inaugura il 36esimo Torino Film Festival racconta ascesa e caduta nel1988, in nemmeno tre settimane di campagna elettorale, del candidato democratico Gary Hart. Seconda pellicola di questa prima giornata è Willdlife, pellicola diretta dall’attore Paul Dano in Concorso

Italian politics for dummies, il film sulle elezioni con le registrazioni segrete di Matteo Salvini e Giorgia Meloni

Si chiama Il Sindaco, Italian Politics for Dummies, ed è un documentario unico nel suo genere: è fatto con le riprese video di una vera campagna elettorale. Quella di Ismaele La Vardera, inviato delle Iene, che alle elezioni comunali di Palermo del 2017, si era candidato sindaco registrando con una telecamera nascosta alcuni dei protagonisti della campagna elettorale

Il vizio della speranza, una madonna per la rigenerazione umana. Il regista De Angelis: “Il mio è cinema militante che prende posizione”

Esce in sala il quarto lungometraggio del regista campano Edoardo De Angelis con protagonista la moglie Pina Turco. Un “film in forma di preghiera” ambientato sull’estuario del Volturno, tra nebbie, prostitute, donne potenti, deboli e ribelli. “L’approccio realistico è nel punto di partenza, poi trasfiguro tutto in una forma distaccata dal verismo. Mi interrogo sempre su come mostrare l’aspetto magico della realtà”. Il precedente film Indivisibili lodato da Sorrentino, legame forte con la Campania come set (“non sopporto il termine location, gli autori devono essere liberi di far vivere le storie nelle terre a cui appartengono”) e un auspicio per il futuro con Netflix: “Non dobbiamo fare i nostalgici del tempo che fu. Guardiamo avanti, anche se la sala cinematografica non morirà mai”

Il film evento “Le ninfee di Monet. Un incantesimo di acqua e luce” nei cinema il 26, 27 e 28 novembre

“Le Ninfee di Monet. Un incantesimo di acqua e luce”, prodotto da Ballandi Arts e da Nexo Digital in collaborazione con TIMVISION Production, che sarà nelle sale italiane solo per 3 giorni, dal 26 al 28 novembre
×
Bohemian Rhapsody, al cinema dal 29 novembre il film su Freddy Mercury e i Queen. La recensione e le cinque (gigantesche) incongruenze
Red Land-Rosso Istria, un film duro ma necessario sulle Foibe. Perché non capiti più

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×