/

Monaco, un anno dopo il muro contro i migranti: nel centro solo mamme e bambini. E gli abitanti lo coprono con la terra

Dell’Utri a casa, per farsi curare. Non fa domanda di grazia. Ma di giustizia
Migranti, l’integrazione si fa sul campo da rugby: “Mi guardavano in modo strano, ora i tifosi urlano il mio nome”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×