/ di

Silvia Truzzi Silvia Truzzi

Silvia Truzzi

Giornalista

Nata a Mantova, vivo a Milano. Sono laureata in Giurisprudenza e lavoro al Fatto quotidiano da quando è stato fondato nel 2009. Ho vinto il Premio giornalistico internazionale Santa Margherita Ligure per la cultura nel 2011 e il Premio satira Forte dei Marmi, sezione giornalismo, nel 2013. Ho scritto “Un Paese ci vuole” (Longanesi, 2015) e con Marco Travaglio “Perché no” (Paper first, 2016).

Parlando di cose serie: sono innamorata di Paperino dall’età di quattro anni; vorrei essere la figlia segreta di Audrey Hepburn e Franco Cordero, ma pare di no.

Blog di Silvia Truzzi

Media & Regime - 27 novembre 2011

Fama e privacy fanno a botte

Hugh Grant è diventato l’eroe della privacy, guidando la rivolta dei vip contro la stampa-monnezza. Con ragione: i tabloid inglesi sono molto, troppo, disinvolti. Per non dire criminali: lo spionaggio era, e probabilmente è, un’abitudine piuttosto praticata. In alcuni casi con comportamenti vomitevoli come controllare il cellulare di Milly Dowler, una ragazzina rapita e assassinata. […]
Donne di Fatto - 23 novembre 2011

Bunga bunga
import-export

Il bunga bunga è tornato ed è pure accentato, alla maniera d’Oltralpe. Per una volta non tocca a noi, che questa settimana abbiamo salutato il governo di nani e ballerine per far posto ai sobri loden di Monti (chissà che ha trovato nei cassetti di Palazzo Chigi il professore: speriamo che Berlusconi non abbia dimenticato […]
Donne di Fatto - 15 novembre 2011

Vitelloni loro malgrado

In settimana è successo di tutto: alluvioni che hanno travolto mezza Italia, tsunami che hanno terremotato la politica. Quasi in sordina è passata la seguente notizia: la Banca d’Italia ha presentato un rapporto da cui si evince che nel 2010 la percentuale di ragazzi che non studiano e non lavorano (in inglese, neet: “Not in […]
Cultura - 5 novembre 2011

Calamandrei, educazione italiana

A chi si domanda perché riprendere in mano gli scritti dei vecchi, dei morti – invece che tenerli come santini in improbabili pantheon – sarà utile dare più di un’occhiata a Lo Stato siamo noi (Chiarelettere; 7 euro, 136 pagine) raccolta di scritti e discorsi di Piero Calamandrei. Giurista, azionista, padre costituente: perché Calamandrei oggi […]
Società - 30 ottobre 2011

Trony e fulmini

Giovedì scorso Roma si è fermata. Non c’era la beatificazione di un papa, non c’era il derby, non c’era nessun acquazzone travestito da calamità naturale, non c’era nemmeno una sediziosa manifestazione. Chiedendo notizie a un tassista, ti sentivi rispondere: “No, macché corteo. Hanno aperto un negozio vicino a Ponte Milvio”. Infatti – da Ponte Milvio […]
Donne di Fatto - 24 ottobre 2011

La Bellezza che protesta

Mentre a Roma un’oceanica manifestazione contro il governo veniva rovinata dai geni dell’insurrezionalismo de noantri, in centinaia di città del mondo gli indignados scendevano pacificamente in piazza contro la crisi, i governi e la finanza che fa impazzire l’economia. Risultato: in Italia stiamo – ma davvero – discutendo di fideiussioni bancarie per autorizzare i cortei, […]
Politica - 20 ottobre 2011

Farneticazioni di un ottuagenario

Un anziano signore arringa i suoi deputati a Montecitorio. Prediche da santone, precetti da corso motivazionale della personalità, visioni mistiche: “Abbiate, come me, la stessa voglia di fare e di combattere forte e determinata di quando siamo scesi in campo. Andiamo avanti fino a dicembre. Da gennaio, quando le elezioni anticipate non saranno più un […]
Economia & Lobby - 19 ottobre 2011

Ora il libro lo pagano i librai

Dura lex, sed lex: non proprio, siamo pur sempre in Italia. Dove, il 1° settembre scorso, è entrata in vigore la legge Levi sul prezzo del libro. La norma impone il “tetto massimo” del 15 per cento di sconto sul prezzo del libro, stabilito dall’editore, insieme con alcune regole sulle promozioni. A esclusione del mese […]
Giustizia & Impunità - 17 ottobre 2011

Il dolore e la grazia

Non succede spesso, ma qualche volta le parole del diritto hanno il suono della comprensione. Con “istituti di clemenza” si indicano l’amnistia, la prescrizione e la grazia. La prima è una parola di origine greca e significa oblio, divieto di ricordare, oppure – allo specchio – obbligo di dimenticare. La seconda, la prescrizione, non interviene […]
Cronaca - 9 ottobre 2011

Morti bianche, lavoro nero

Non si capisce bene perché ci consideriamo un Paese avanzato, una moderna democrazia, un luogo civile: non ne abbiamo ragioni. E non penso alle miserie parlamentari. Penso a un posto dove quattro donne un mattino escono di casa per andare a lavorare e non tornano più a casa, perché la palazzina che ospita il maglificio […]
L’italiano televisivo: sportivo e cattolico
Fatti e commenti su ilfattoquotidiano.it

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×