Simone Perotti

Simone Perotti

Scrittore

Sono uno scrittore e un marinaio. Vivo su un’isola dove non c’è quasi niente, e poi in Val di Vara, entroterra ligure. Sempre che io non stia navigando… Trasferisco imbarcazioni, sono uno skipper e un istruttore di vela, ho anche fondato un progetto nautico itinerante. Negli ultimi 12 anni ho trascorro in mare sei o sette mesi l’anno, a volte due o tre, una media di cinque.
Per vivere senza essere costretto al tragico rituale della schiavitù del lavoro faccio qualunque cosa, solo quando ho bisogno di soldi, cioè raramente perché vivo con poco. Ho pitturato case, preparato aperitivi, fatto la guida per turisti americani, fatto conferenze, pulito barche. Vendo le mie sculture e i miei “pesci” di ardesia e legno antico, guardateli sul mio sito www.simoneperotti.com.
Ho collaborato con riviste e giornali (da «Yacht & Sail» e «Fare Vela» a «Dove» al «Corriere della Sera»), ma soprattutto scrivo romanzi e saggi: i primi per tentare di raccontare l’irraccontabile; i secondi per tentare di comprendere la realtà.
Per la saggistica ho pubblicato: “Adesso Basta” (Chiarelettere, 2009) che ha dato voce alla generazione che vuole cambiare vita e intorno a cui si è creata una vasta community (sempre su www.simoneperotti.com); “Avanti tutta” (Chiarelettere, 2011), secondo tomo, insieme a Adesso Basta, sul tema del Downshifting (scalare marcia, rallentare e cambiare vita). “Ufficio di scollocamento” (Chiarelettere, 2012), terzo libro sul tema del cambiamento e sulla necessità di una rivolta individuale; “Dove sono gli Uomini?” (Chiarelettere, 2013) un libro inchiesta sul grande disagio contemporaneo delle donne.
Per la narrativa: “Zenzero e Nuvole” (Theoria, 1995 – Bompiani, 2004), raccolta di racconti presentata per la prima volta da Vincenzo Cerami; “Stojan Decu, l’Altro Uomo”,(Bompiani 2005 – Premio Volpe d’Oro), un romanzo sul grande tema dell’identità; “Vele (White Star”, 2008 – Premio Sanremo), immagini e testi sulle vele e il mondo del mare; “L’Estate del Disincanto” (Bompiani, 2008), un romanzo di formazione e d’avventura; “Uomini Senza Vento” (Garzanti 2010), un noir mediterraneo e ambientalista sul tema della libertà; “L’Equilibrio della farfalla” (Garzanti 2012), un romanzo sulla rivolta civile ambientalista. Con “Un uomo temporaneo” (Frassinelli) ho raccontato una favola lavorativa, e con “Rais” (Frassinelli) una storia esistenziale e psicologica sulla storia dei pirati del Mediterraneo nel secolo XV/XVI.
Nel 2018 è uscito “Atlante delle isole del Mediterraneo” (Bompiani). Nel 2019 “Rapsodia mediterranea” (Mondadori) dove racconto, oltre a tutto ciò che so e che ho vissuto in decenni di navigazioni a vela, il grande viaggio di imbarcazione Mediterranea, con cui ho navigato per 6 anni, 20.000 miglia, in tutto il Mediterraneo, Mar Nero e Atlantico fuori da Gibilterra. Qui per saperne di più: www.progettomediterranea.com.
Nel gennaio del 2021, il mio ultimo libro: “I momenti buoni” (Mondadori).
Ho anche scritto e condotto il programma “Un’altra Vita” su Rai 5.

Articoli In Edicola di Simone Perotti

Adn Kronos Adn Kronos www.adnkronos.com