/ di

Silvia D’Onghia Silvia D’Onghia

Silvia D’Onghia

Giornalista

Barese di nascita, migrante di adozione. Mi sono laureata in lettere classiche a Bologna (studiando la mattina, insegnando danza di pomeriggio!) e ho cominciato a fare la giornalista in una tv di Modena. Sono passata presto alla carta stampata, per i quotidiani locali di Modena e Rovigo che uscivano in tandem con La Stampa, occupandomi di cronaca nera e giudiziaria. Ricordo ancora che il primo giorno, dopo aver dovuto cercare la foto di un ragazzo morto in un incidente stradale, tornai a casa rimpiangendo di non aver continuato a fare la ballerina. E invece poi la cronaca è diventata il mio pane, la mia passione. Nel 2002 sono approdata a Roma, dove ho curato per un anno l’ufficio stampa di un’associazione che si occupa di bambini sordi. Per sei anni, poi, ho lavorato in radio, prima per un’agenzia di stampa radiofonica, poi per la storica Radio Città Futura, dove ho condotto per un anno un programma pomeridiano. Nell’estate scorsa, la chiamata della vita (o così, almeno, mi auguro che sia).

Articoli Premium di Silvia D’Onghia

Cultura - 1 luglio 2017

“Siamo i dottori delle canzoni, ma il tormentone non ha ricetta”

Avete passato tutta l’estate 2016 a ballare “Vorrei ma non posto” sulla spiaggia e non sapete perché, voi che amavate Baglioni? Due anni fa vostra figlia è andata in fissa con “Roma, Bangkok” e vi siete dovuti andare a cercare su Internet che faccia avesse Baby K? Oppure, amanti dell’indie pop, vi siete appassionati a […]
Cronaca - 25 giugno 2017

Roma, l’assalto dei privati alla clinica dei vip

“Crocevia collocato al limite di obiettivi che sembrano impossibili, ma possono essere raggiunti e superati”. È passato un anno e mezzo da quando Sergio Mattarella pronunciava queste parole davanti a pazienti e medici. E oggi quel “crocevia” capace di superare l’impossibile rischia di chiudere. O, al limite, di trasformarsi in una delle tante strutture di […]
Cultura - 19 giugno 2017

“Ho scelto di portarmi a casa alcuni scorci di vita degli altri”

C’è chi dice che la fotografia sia uno strumento per catturare l’anima. E se fosse vero il contrario? Se la fotografia servisse, invece, a liberarla dalla gabbia del corpo per permetterle di mostrarsi – senza inutili balzelli – al mondo intero? E poiché non soltanto gli esseri umani hanno un’anima imprigionata, perché non pensare di […]
Cultura - 5 giugno 2017

L’Olimpico a Totti, a Baglioni invece il “Clauditorium”

A un re che ammette di aver paura davanti a migliaia di persone accorse apposta per lui, bisogna riconoscere di essere rimasto – nonostante il successo mondiale – un grande uomo. Chi? Francesco Totti? Assolutamente no. Forse Totti l’ha orecchiato qualche ora prima, passando per l’Auditorium Parco della Musica. Sì, perché quasi in contemporanea con l’addio […]
Cultura - 30 maggio 2017

Gomorra è cresciuta e si è presa la borghesia

“Francesca, ma questa è una piantina di Montmartre”: scherza, Marco D’Amore, mentre per la settima volta in venti minuti indossa i panni di Ciro Di Marzio e spiega un foglio poco più grande del formato A3 sul quale deve segnare ingresso e uscita del “colpo” da fare insieme con i Talebani. Siamo a Napoli. Anzi, […]
Politica - 15 maggio 2017

“La Regione ci dia un piano e l’ok ai rifiuti fuori”

“Nutro grande rispetto per coloro che mettono il proprio tempo a disposizione della città. Il problema sono i partiti politici che, invece di fare le cose tanto per il piacere di comunicare, potrebbero utilizzare gli strumenti di governo che hanno per aiutare Roma”. Il vicesindaco della Capitale Luca Bergamo rimanda al mittente le provocazioni e […]
Cronaca - 11 maggio 2017

Casilino, il triangolo dell’integrazione mancata

Un tempo lo chiamavano Casilino 23, perché la via Casilina non è lontana. Poi qualcuno ha pensato che “Villa De Sanctis”, dall’omonimo parco che si apre sull’arteria principale della periferia Sud-est, fosse più elegante. Incastrato tra viale della Primavera (luogo della tragedia dell’altra notte e confine con Centocelle) e l’Acqua Bullicante, a pochi passi dalla […]
Cultura - 9 maggio 2017

“Raccontiamo la mia Mariangela e con lei la forza di tutte le donne”

“Quando uscì dalla valigia, ballò in una maniera che io dissi: ‘Non può esistere una bianca che balla come una nera di New Orleans’”. Era il 1972: Pippo Baudo aveva portato a Canzonissima la trentunenne Mariangela Melato. Fu in quel momento che Renzo Arbore rimase folgorato. Oggi, a poco più di quattro anni dalla morte, […]
Società - 8 maggio 2017

Da una diagnosi privata ci salva la sanità pubblica

“Signora, può venire un attimo?”. Questa storia inizia con la frase con cui nessuna donna vorrebbe sentirsi chiamare subito dopo una mammografia. Roma, centro diagnostico privato convenzionato con la Regione Lazio e con una serie di assicurazioni private. Qui le liste d’attesa non esistono, basta pagare (settanta euro) per fare l’esame anche il giorno successivo […]
Cultura - 3 maggio 2017

Livia è uscita di casa, e anche i custodi

“Amore, abbiamo provato a bussare, ma Livia non è in casa. E non ha neanche lasciato le chiavi a qualcuno”. Come si fa a spiegare a un bambino di 4 anni perché abbiamo fatto tanta strada a piedi, immersi in uno dei parchi archeologici più belli del mondo, per andare a scoprire le meraviglie della […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×