/ di

Silvia D’Onghia Silvia D’Onghia

Silvia D’Onghia

Giornalista

Barese di nascita, migrante di adozione. Mi sono laureata in lettere classiche a Bologna (studiando la mattina, insegnando danza di pomeriggio!) e ho cominciato a fare la giornalista in una tv di Modena. Sono passata presto alla carta stampata, per i quotidiani locali di Modena e Rovigo che uscivano in tandem con La Stampa, occupandomi di cronaca nera e giudiziaria. Ricordo ancora che il primo giorno, dopo aver dovuto cercare la foto di un ragazzo morto in un incidente stradale, tornai a casa rimpiangendo di non aver continuato a fare la ballerina. E invece poi la cronaca è diventata il mio pane, la mia passione. Nel 2002 sono approdata a Roma, dove ho curato per un anno l’ufficio stampa di un’associazione che si occupa di bambini sordi. Per sei anni, poi, ho lavorato in radio, prima per un’agenzia di stampa radiofonica, poi per la storica Radio Città Futura, dove ho condotto per un anno un programma pomeridiano. Nell’estate scorsa, la chiamata della vita (o così, almeno, mi auguro che sia).

Articoli Premium di Silvia D’Onghia

Italia - 23 maggio 2016

Sesso facile, gratis e immediato. Guai a sedurre: si perde tempo

Esistono ancora uomini disposti a fare follie?”. “Eccomi, pronto a fare una follia. Stasera”. “Solo stasera?”. “Sì. E se no che follia è…”. Tutto, maledettamente e subito. Dimenticate le occhiate furtive in un locale, dimenticate le poste fuori dal lavoro, dimenticate l’invito a cena, la passeggiata in riva al mare o anche solo l’attesa di […]
Cultura - 18 maggio 2016

“La poesia è meglio dell’aspirina. Ma senza prendersi sul serio”

Non ci rendiamo ancora conto che siamo testimoni di un’epoca che tra 20 anni sarà sui libri di storia. Siamo obbligati a essere protagonisti”. Impossibile non scovare analogie tra lo spettacolo che Giuseppe Cederna, (58 anni, un cognome importante, una vita sulle scene), sta riportando a Roma (al Teatro India da domani a sabato) e […]
Cultura - 5 maggio 2016

Ho vinto la presunzione. Ora ho capito chi sono

Ho sempre la stessa moglie e sempre gli stessi quattro figli. Sono come un Marcovaldo che va al supermercato: non amo le rockstar, a volte scivolo, a volte risputo la merda che mi hanno fatto mangiare, ma ho imparato a fregarmene”. Gianluca Grignani non è uno che ha la scala dei grigi, né la chiede […]
Cultura - 3 maggio 2016

È tornata la militanza (ma non a San Giovanni)

Quando alle dieci di sera è salito sul palco il signor Luigi Leonardi, il silenzio che si è impossessato del Parco ha fatto venire la pelle d’oca persino ai più anziani. Non una chitarra, non un pianoforte né un coro. Soltanto un microfono, e la storia di un uomo come gli altri che, dopo quattro […]
Italia - 22 aprile 2016

Hotspot di Pozzallo, lavoratori senza paga

Salvare le persone o salvare i posti di lavoro? Se lo stanno chiedendo i trenta operatori della cooperativa “Azione sociale” impiegati nell’hotspot di Pozzallo, nel Ragusano. La questione non è sicuramente etica. Semmai, sembra più essere la classica storia all’italiana della burocrazia che si mette di traverso. Il vecchio centro di accoglienza a gennaio di […]
Cultura - 22 aprile 2016

“La musica mi mette a nudo. È terapia per superare le paure”

Come si fa a chiamarlo lavoro… Lavoro è una parola che tiene dentro l’aspetto professionale e la fatica fisica. E questo disco non ha né l’uno né l’altra. Parlando di musica, ai termini scrittura e registrazione si collega l’idea di un apparato produttivo, qualcosa che ti dica esplicitamente che stai facendo un disco E invece […]
Cronaca - 16 aprile 2016

Uva, non è stato nessuno. Assolti poliziotti e militari

Quando la Corte d’Assise ha pronunciato la sentenza di assoluzione, in pochi si aspettavano il contrario. Persino il procuratore capo di Varese, Daniela Borgonovo, aveva chiesto che i due carabinieri e i sei poliziotti imputati per la morte, nel 2008, di Giuseppe Uva, fossero assolti dall’accusa di omicidio preterintenzionale e abuso d’autorità. Ovviamente se lo […]
Cronaca - 12 aprile 2016

Aborto sempre più difficile. Se n’è accorta anche l’Europa

Ce lo chiede l’Europa. Stavolta è vero, anche se è una di quelle cose destinate a riempire le colonne dei giornali per un paio di giorni e poi tornare a essere un problema minoritario. Nel senso che riguarda una minoranza (fortunatamente) dell’universo femminile. “Le carenze che esistono nella fornitura di servizi di aborto in Italia […]
Cronaca - 3 aprile 2016

Quei militari che insultano Cucchi e Regeni

Il commento più gentile è questo: “Poi al municipio apriamo uno sportello per vendere cocaina e affini”. Che Ilaria Cucchi stesse antipatica a buona parte delle forze dell’ordine è cosa nota. Quel che, ancora oggi, stupisce e fa indignare è che nel post sulla auto-candidatura a sindaco della sorella di Stefano (commentato con un “ecco […]
Primo Piano - 31 marzo 2016

“La parola non basta. E tocca alle donne”

Le parole, purtroppo, a volte non bastano. Arriva il momento in cui, per dare una svolta non soltanto da un punto di vista mediatico, occorre aggiungere dolore al dolore e mostrare le immagini”. Ilaria Cucchi ci è passata sei anni e mezzo fa quando, dopo aver convinto mamma Rita che non voleva (“mio figlio non […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×