/ di

Maurizio Patriciello Maurizio Patriciello

Maurizio Patriciello

Parroco al quartiere Parco Verde in Caivano

Parroco al quartiere Parco Verde in Caivano.

Dopo anni di assenza dalla Chiesa cattolica, l’incontro con un frate francescano mi riporterà alla fede. Qualche anno dopo, lascio il mio lavoro di paramedico in ospedale ed entro in seminario. Da qualche anno, mi ritrovo a combattere per la rinascita della nostra terra inquinata e avvelenata dai rifiuti industriali interrati in modo scandaloso e criminale nelle nostre campagne.

Ho scritto due libri: Vangelo dalla terra dei fuochi, (Imprimatur editore, 2013) e Non aspettiamo l’ Apocalisse, scritto con Marco De Marco (Rizzoli editore, 2014).

Blog di Maurizio Patriciello

Diritti - 31 Maggio 2015

Migranti: addio, Celestine, figlio assetato di libertà

Il deserto assolato, il mare tempestoso, le angherie degli scafisti non lo avevano scoraggiato. La fame, la sete, il freddo, la stanchezza non lo avevano piegato. Troppo grande era in lui il desiderio di libertà. E di dignità. Il bisogno di sentirsi uomo. Si chiamava Celestine e aveva 20 anni appena. Era partito dalla Nigeria. […]
Ambiente & Veleni - 15 Aprile 2015

Ecoreati, la Camera approvi il ddl. Fate presto!

Fate presto! I cittadini della “Terra dei fuochi” chiedono agli onorevoli deputati di approvare il disegno di legge sugli ecoreati. È urgente dare ai magistrati le armi per combattere e punire questo crimine odioso. Inquinare il creato equivale ad ammazzare gli uomini. Con l’avvelenamento progressivo della terra, delle acque, dell’aria si va a anche a ipotecare […]
Ambiente & Veleni - 30 Marzo 2015

Terra dei Fuochi: Renzi non sciolga il Corpo forestale, nostro alleato contro l’inquinamento

La giornata del Papa a Napoli non era ancora terminata e già i nostri volontari ci informavano che un rogo, grande quanto una casa, bruciava a Caivano, a pochi passi dalla mia parrocchia. Avevo avuto la grazia di incontrare  il Papa nel Duomo di Napoli e di dirgli qualcosa sul dramma che ci uccide. Il […]
Cronaca - 9 Febbraio 2015

Napoli: Ernesto, morto in ospedale. Per influenza

Viene difficile finanche crederci. In un ospedale di Napoli, un giovane poco più che trentenne, è morto dopo un paio di notti passate in barella, in corridoio, sotto una finestra con i vetri rotti dalla quale entrava pioggia e vento. Anche il condizionatore, fuori uso, emetteva aria fredda. L’ospedale è quello a pochi passi dall’aeroporto […]
Ambiente & Veleni - 4 Febbraio 2015

Terra dei fuochi, punito il disastro ambientale ad Acerra. Qualcosa sta cambiando?

Incontrai Alessandro Cannavacciuolo, discendente dei pastori di Acerra senza più pecore né futuro, nella sua piccola pasticceria, qualche anno fa. Si era dovuto inventare un lavoro dopo l’abbattimento per avvelenamento da diossine del gregge di famiglia e la morte di alcuni suoi parenti. In questi anni, Alessandro, si è battuto strenuamente contro i fratelli Pellini, […]
Mafie - 27 Gennaio 2015

Caserta, via le mani dei clan dalla pelle ‘avvelenata’ dei cittadini della Terra dei fuochi

Addolorati si meravigliati no. E come potremmo? La notizia – orribile, vergognosa – che l’ospedale di Caserta era nelle mani di Francesco Zagaria (cognato del più noto e pericoloso boss dei casalesi, Michele Zagaria) prima e di sua moglie dopo, non ci ha sorpresi per niente. Sapevamo già tutto, dunque? No, ma non ci veniva […]
Società - 22 Gennaio 2015

Pedofilia, urge un dibattito scientifico per continuare a riflettere

Paolo Bovi Venne a cercarmi un giorno e chiese di parlarmi. Era depresso, disperato e…terribilmente innamorato, ma non della sua sposa. Ben presto compresi che la donna che gli aveva rubato il cuore era solo una ragazzina. Lui era una persona per bene che non avrebbe fatto mai del male a una mosca. Con la fanciulla non […]
Società - 27 Dicembre 2014

Femen in piazza San Pietro, un gesto senza rispetto

In un Paese democratico, il dissenso, la protesta, le voci alternative, vanno rispettati e sostenuti. Per una antica, antipatica consuetudine,  infatti,  il potere tende a mantenere in vita se stesso. Con i propri privilegi, i propri benefici, le proprie parziali vedute. Ogni protesta, però, per essere credibile deve avvenire nel rispetto delle regole e delle […]
Mafie - 11 Dicembre 2014

Camorra: 10 anni fa la morte di Dario Scherillo. Oggi si deve ricominciare

Pioveva a dirotto giovedì, 4 dicembre, a Casavatore, comune alle porte di Napoli. Nonostante ciò, l’aula consiliare era gremita di pubblico e di studenti. Si faceva memoria, quel giorno, di Dario Scherillo, una delle tante vittime innocenti della camorra. Aveva solo 26 anni, Dario, quando, scambiato per un camorrista, fu ucciso il 6 dicembre di dieci […]
Ambiente & Veleni - 1 Dicembre 2014

Reati ambientali, lo Stato deve inasprire le pene. Fuori si continua a morire

La domanda mi viene rivolta quasi ogni giorno: «Sta cambiando qualcosa nella “Terra dei fuochi”?». Non mi è facile rispondere senza avvertire  lo scrupolo di dover scoraggiare qualcuno. Purtroppo la realtà è quella che è. I mille militari che sarebbero dovuti arrivare in Campania – e che si ridussero poi a non più di cento […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×