/ di

Ivan Cavicchi Ivan Cavicchi

Ivan Cavicchi

Docente all'Università Tor Vergata di Roma, esperto di politiche sanitarie

Insegno Sociologia delle organizzazioni sanitarie e Filosofia della medicina all’università Tor Vergata di Roma, alla facoltà di Medicina. Primo ero alla “Sapienza”.

Da sempre mi occupo di politiche sanitarie e di problemi filosofici della medicina. Sono stato responsabile della sanità della Cgil nazionale, ma prima lavoravo in un ospedale romano. Durante il primo governo Prodi, per riparare il disastro dello scandalo Poggiolini, fui chiamato a dirigere Farmindustria. Sono stato l’inventore di una rivista che oltre a me molti rimpiangono, Keiron, e che prendendo sul serio la nozione di “complessità” interconnetteva economia, etica e scienza avvalendosi delle più belle teste pensanti nel mondo. Finito il primo governo Prodi mi dedicai alla supervisione di importanti progetti di riorganizzazione dei sistemi sanitari. Con il secondo governo Prodi invece sono stato “consigliere scomodo” cioè un rompiscatole che non condivideva le politiche sanitarie del ministro del tempo.

Partecipo a molti convegni, conferenze, dibattiti, seminari forse perché sono considerato un neoriformista post-moderno indipendente, cioè uno con un proprio pensiero di cambiamento. Da sempre scrivo libri, scrivere in realtà è praticamente la mia prima professione.

Mi è stata conferita la laurea honoris causa in medicina e chirurgia. Alla cerimonia piansi come un vitello svitellato. Essere autonomi di testa più che riformisti post moderni significa non avere una vita facile.

La mia bibliografia completa può essere consultata su www.ivancavicchi.it

Blog di Ivan Cavicchi

Economia & Lobby - 6 dicembre 2012

Se il diritto alla salute dipende dal reddito

Qualche giorno fa “Quotidiano Sanità”, il più importante giornale online del settore, ha ospitato un confronto di idee tra il sottoscritto e un economista della sanità, sul tema dell’insostenibilità del sistema sanitario di cui ha parlato il presidente Monti, facendo allusione alla possibilità di ricorrere a forme di finanziamenti integrativi cioè ad un “sistema multipilastro”, […]
Politica - 29 novembre 2012

Sanità, siamo a un disastroso cambio di sistema

Molti del mio ambiente mi sfottono chiamandomi il “profeta”. Ovviamente non ho nessuna “celeste ispirazione” per esserlo e meno che mai so prevedere il futuro rivelando verità nascoste. Mi limito a  frugare nella pancia della sanità rovistando tra i tanti interessi e le tante contraddizioni che la riempiono, per realizzare il sogno di un diritto […]
Società - 20 novembre 2012

Sanità: “siamo abbandonati”. Il potere delle forbici

Per la Sanità, per le persone che hanno bisogno di cure, di assistenza, di aiuto è proprio un gran brutto momento. I cittadini sono sempre più spaventati dall’intrusività violenta che le decisioni sulla sanità hanno nella loro vita e cominciano a rendersi conto come i sacri valori di cui tutti si riempiono la bocca, dignità, […]
Società - 12 novembre 2012

Sanità, liberarsi dalla ‘domanda impropria’ per garantire i diritti

I medici ci raccontano che nei loro ambulatori si riversano le richieste più strane e più disparate, accanto naturalmente a necessità molto serie. Ci raccontano anche che il giorno dopo certe trasmissioni televisive sulla medicina, i loro malati accusano tutti i sintomi delle malattie trattate in quelle trasmissioni, chiedendo di esserne curati. Se a questo […]
Società - 6 novembre 2012

Diritto alle cure, a chi tanto e a chi niente

In sanità vi sono fattori che condizionano la possibilità e la capacità di accedere alle cure delle persone. Come ad esempio se un cittadino non sa o sa di certe possibilità; o se un cittadino si può o non si può permettere certe prestazioni; o se vi è una lista di attesa più o meno lunga; o se per curarsi […]
Società - 28 ottobre 2012

Sanità, è solo una questione di percezione?

L’ultima indagine che dà voti alla sanità italiana (Europe assistance /Cercle Santè Societè) ci dice che in occidente rispetto alla qualità della vita e al benessere l’Italia è in coda (punteggio 4 su 10). In questa indagine il benessere è misurato attraverso lo stato di salute per cui  se gli italiani si ammalano più degli […]
Società - 23 ottobre 2012

Per la Sanità il problema sono i limiti economici (o degli economisti)

Recentemente un articolo sul Corriere della sera di due importanti economisti (Alesina e Giavazzi) ha fatto scalpore perché proponeva di far pagare le prestazioni sanitarie ai cittadini assicurando agli indigenti la gratuità delle cure. Le loro tesi sono state confutate da molti che hanno risposto punto su punto. Va menzionato a questo proposito il bell’articolo […]
Società - 18 ottobre 2012

Anche gli ordini dei medici scendono in piazza

Nel 1946 nascevano anzi rinascevano perché ‘ricostituiti’ gli ordini dei medici. La legge istitutiva nel suo titolo ne spiegava lo scopo: ‘per la disciplina dell’esercizio della professione’. Con quella legge gli ordini dei medici erano riconosciuti come gli “esercenti” della professione medica a voler significare che il primo vero ed unico esercente alla fine era […]
Società - 11 ottobre 2012

Non fateci celebrare il funerale della sanità pubblica

Il 27 0ttobre a Roma ci sarà la manifestazione nazionale dei medici per protestare contro il definanziamento del sistema sanitario deciso dal governo Monti. Ben 27 sigle sindacali mediche una volta tanto hanno messo da parte le divisioni per riunirsi sotto uno slogan assai significativo: “Diritto alla cura e diritto di curare”. La manifestazione prevede […]
Scienza - 6 ottobre 2012

Il medico: una professione ferma a un secolo fa

E’ vero, di riforme della sanità ne sono state fatte tante (vedi post precedente) ma una riforma, sicuramente la più importante, necessaria, urgente… non è mai stata neanche ipotizzata. E’ quella che ci servirebbe per ripensare il modo di ragionare e di fare della medicina. Se è cambiato il brodo culturale, sociale, etico economico, nel quale la […]
Unicredit, nell’evasione fiscale di Hvb anche i paladini della finanza etica
I mercati “sentono” la crisi politica: giù Piazza Affari, spread a quota 330

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×