/ di

Furio Colombo Furio Colombo

Furio Colombo

Giornalista e scrittore

Giornalista e scrittore, ha diviso la sua vita fra Italia e Stati Uniti. È stato giornalista ed inviato di molte testate e direttore dei programmi culturali della Rai-Tv ed è autore di numerosi saggi e romanzi. Nel 1963 è tra i fondatori del Gruppo ‘63. All’inizio degli anni ‘70 partecipa alla fondazione del DAMS di Bologna dove insegna dal 1970 al 1975. Negli Stati Uniti è stato corrispondente de La Stampa e di La Repubblica. Ha scritto per il New York Times e la New York Review of Books.E’ stato presidente della Fiat USA, professore di giornalismo alla Columbia University, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura. Direttore storico de L’Unità. È stato senatore e deputato del Partito Democratico nelle ultime due legislature.

Articoli Premium di Furio Colombo

Commenti - 4 marzo 2018

I protocolli delle trame di Soros

Sappiamo tutto di Soros, da tempo e a fondo. Lo definiscono quattro parole: miliardario, speculatore, filantropo, ebreo. Alle prime due parole siamo abituati. Sappiamo ormai tutti che un certo numero (non tanto grande) di miliardari controlla il mondo, vita, morte e miracoli dal vertice alla base, della vita di tutti. Il miliardario è miliardario perché […]
Cultura - 3 marzo 2018

Le nostre giornate a casa di Eco a discutere dei temi più attuali

Gillo Dorfles c’è sempre stato, nelle università, nelle gallerie, nei caffè letterari (una volta c’erano), nelle case in cui si discuteva d’arte contemporanea (c’erano. E poiché Gillo era sempre contemporaneo, e spesso un po’ più avanti, di ciò che accadeva nella cultura e nell’arte, nell’insegnamento e nella critica, avevi la strana impressione di contemporaneità permanente […]
Cultura - 26 febbraio 2018

Fabbri racconta Umberto Eco a Beirut in “Maître à penser”

Il libro Ainsi parlait Umberto Eco (a cura di Gazi Bherro, editore Dar el Farabi, Beirut) è una raccolta di interviste di Umberto Eco con giornali, e televisioni francesi o francofone, con una essenziale introduzione di Paolo Fabbri: Maître à penser, ami à presenter, un anagramma (uno dei giochi prediletti di Eco ) e, assicura […]
Commenti - 25 febbraio 2018

La sinistra che c’era è andata a destra

La destra e la sinistra non esistono più. La frase, che circola anche nei migliori partiti, è come una benda gettata all’improvviso sugli occhi dei cittadini per costringerli a un gioco a mosca cieca. Dovunque cerchi, non trovi. L’epoca, affollata di computer e robot, non ha ricordi. Che senso ha cercare la destra del mercato […]
Società - 19 febbraio 2018

Il canzoniere di papà Sgarbi, pensieroso e spensierato

Giuseppe Sgarbi, farmacista, anni 92, è solo apparentemente un autore che ha scritto tardi, è morto presto e ha fatto con garbo il dilettante. È morto presto perchè aveva cominciato solo adesso a scrivere (tre libri sorprendenti per immaginazione, visione, scrittura). E lascia indietro, con quella sua aria di andarsene via cantando sottovoce, da solo, […]
Commenti - 18 febbraio 2018

Emma Bonino è un’extraterrestre

Avete notato che le Tribune politiche (par condicio, ognuno, da solo, dice la sua a qualcuno che ascolta in silenzio, come in una terapia) sono uguali ai talk show? Il giornalista è diventato un prudente ufficiale di stato civile che prende nota, da estraneo ben educato. In questo modo certifica le più clamorose affermazioni, estranee […]
Commenti - 12 febbraio 2018

Capire la cittadinanza tra storia e globalizzazione

Confesso che dopo Macerata 1 (la scoperta dell’orrenda uccisione di Pamela), dopo Macerata 2 (la dettagliata accusa contro l’assassino nigeriano), dopo Macerata 3 (la sparatoria di un militante fascista contro tutti i neri della città), dopo Macerata 4 (il silenzio, in alcuni casi esplicitamente e autorevolmente richiesto, di tutti i gruppi politici), dopo Macerata 5 […]
Commenti - 11 febbraio 2018

Le “Anime belle” stiano lontane da Macerata

Per spiegare chi sono le “anime belle” c’è bisogno di un autorevole editorialista di un grande giornale a cui preme di apparire super partes(dunque mai pensare che i neri colpiti dalle pallottole di Macerata siano tutti buoni e mai caricare tutte le colpe sui fascisti che sostengono il fascista che ha sparato). Cito dall’editoriale di […]
Cultura - 5 febbraio 2018

Proteggere dalla narrazione falsa gli stranieri residenti

Il primo problema per affrontare la lettura di Stranieri e residenti, una filosofia della migrazione(Bollati Boringhieri) è sapere di chi esattamente stiamo parlando e come chiamare queste milioni di persone che tentano di attraversare il mondo, con spinte altrettanto dolorose, sempre diverse, e un solo Immenso flusso, da sud verso nord. Stiamo affrontando il problema […]
Commenti - 4 febbraio 2018

Il ritorno della razza bianca

Finalmente due razzismi, che forse erano già stati catalogati come patologie diverse, il diritto superiore dell’uomo cristiano, e il diritto coloniale dell’uomo bianco, (entrambi dotati del potere di sfoltire le fila dei miscredenti) si incontrano, si riconoscono e si uniscono. La Polonia – il Paese d’Europa che più si è battuto contro l’accoglienza di un […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×