/ di

Furio Colombo Furio Colombo

Furio Colombo

Giornalista e scrittore

Giornalista e scrittore, ha diviso la sua vita fra Italia e Stati Uniti. È stato giornalista ed inviato di molte testate e direttore dei programmi culturali della Rai-Tv ed è autore di numerosi saggi e romanzi. Nel 1963 è tra i fondatori del Gruppo ‘63. All’inizio degli anni ‘70 partecipa alla fondazione del DAMS di Bologna dove insegna dal 1970 al 1975. Negli Stati Uniti è stato corrispondente de La Stampa e di La Repubblica. Ha scritto per il New York Times e la New York Review of Books.E’ stato presidente della Fiat USA, professore di giornalismo alla Columbia University, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura. Direttore storico de L’Unità. È stato senatore e deputato del Partito Democratico nelle ultime due legislature.

Articoli Premium di Furio Colombo

Commenti - 11 marzo 2018

Nuovi segni di civiltà: fermare i migranti

C’è una domanda urgente che non è mai stata fatta e dunque non ha una risposta: che cosa ha portato a un cambiamento così radicale della vita italiana, della nostra attesa di questi giorni e, prima ancora, della finta sorpresa per un risultato elettorale così fortemente nazionalistico? Ci terrorizza l’immigrazione, ovvero la continuazione di ciò […]
Commenti - 4 marzo 2018

I protocolli delle trame di Soros

Sappiamo tutto di Soros, da tempo e a fondo. Lo definiscono quattro parole: miliardario, speculatore, filantropo, ebreo. Alle prime due parole siamo abituati. Sappiamo ormai tutti che un certo numero (non tanto grande) di miliardari controlla il mondo, vita, morte e miracoli dal vertice alla base, della vita di tutti. Il miliardario è miliardario perché […]
Cultura - 3 marzo 2018

Le nostre giornate a casa di Eco a discutere dei temi più attuali

Gillo Dorfles c’è sempre stato, nelle università, nelle gallerie, nei caffè letterari (una volta c’erano), nelle case in cui si discuteva d’arte contemporanea (c’erano. E poiché Gillo era sempre contemporaneo, e spesso un po’ più avanti, di ciò che accadeva nella cultura e nell’arte, nell’insegnamento e nella critica, avevi la strana impressione di contemporaneità permanente […]
Cultura - 26 febbraio 2018

Fabbri racconta Umberto Eco a Beirut in “Maître à penser”

Il libro Ainsi parlait Umberto Eco (a cura di Gazi Bherro, editore Dar el Farabi, Beirut) è una raccolta di interviste di Umberto Eco con giornali, e televisioni francesi o francofone, con una essenziale introduzione di Paolo Fabbri: Maître à penser, ami à presenter, un anagramma (uno dei giochi prediletti di Eco ) e, assicura […]
Commenti - 25 febbraio 2018

La sinistra che c’era è andata a destra

La destra e la sinistra non esistono più. La frase, che circola anche nei migliori partiti, è come una benda gettata all’improvviso sugli occhi dei cittadini per costringerli a un gioco a mosca cieca. Dovunque cerchi, non trovi. L’epoca, affollata di computer e robot, non ha ricordi. Che senso ha cercare la destra del mercato […]
Società - 19 febbraio 2018

Il canzoniere di papà Sgarbi, pensieroso e spensierato

Giuseppe Sgarbi, farmacista, anni 92, è solo apparentemente un autore che ha scritto tardi, è morto presto e ha fatto con garbo il dilettante. È morto presto perchè aveva cominciato solo adesso a scrivere (tre libri sorprendenti per immaginazione, visione, scrittura). E lascia indietro, con quella sua aria di andarsene via cantando sottovoce, da solo, […]
Commenti - 18 febbraio 2018

Emma Bonino è un’extraterrestre

Avete notato che le Tribune politiche (par condicio, ognuno, da solo, dice la sua a qualcuno che ascolta in silenzio, come in una terapia) sono uguali ai talk show? Il giornalista è diventato un prudente ufficiale di stato civile che prende nota, da estraneo ben educato. In questo modo certifica le più clamorose affermazioni, estranee […]
Commenti - 12 febbraio 2018

Capire la cittadinanza tra storia e globalizzazione

Confesso che dopo Macerata 1 (la scoperta dell’orrenda uccisione di Pamela), dopo Macerata 2 (la dettagliata accusa contro l’assassino nigeriano), dopo Macerata 3 (la sparatoria di un militante fascista contro tutti i neri della città), dopo Macerata 4 (il silenzio, in alcuni casi esplicitamente e autorevolmente richiesto, di tutti i gruppi politici), dopo Macerata 5 […]
Commenti - 11 febbraio 2018

Le “Anime belle” stiano lontane da Macerata

Per spiegare chi sono le “anime belle” c’è bisogno di un autorevole editorialista di un grande giornale a cui preme di apparire super partes(dunque mai pensare che i neri colpiti dalle pallottole di Macerata siano tutti buoni e mai caricare tutte le colpe sui fascisti che sostengono il fascista che ha sparato). Cito dall’editoriale di […]
Cultura - 5 febbraio 2018

Proteggere dalla narrazione falsa gli stranieri residenti

Il primo problema per affrontare la lettura di Stranieri e residenti, una filosofia della migrazione(Bollati Boringhieri) è sapere di chi esattamente stiamo parlando e come chiamare queste milioni di persone che tentano di attraversare il mondo, con spinte altrettanto dolorose, sempre diverse, e un solo Immenso flusso, da sud verso nord. Stiamo affrontando il problema […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×