/ di

Damiano Rizzi Damiano Rizzi

Damiano Rizzi

Psicologo, Presidente Fondazione Soleterre

Sono nato a Milano nel 1972. Mi sono laureato in Scienze Politiche e in Psicologia con abilitazione all’esercizio della professione di Psicologo. Sono fondatore e presidente di Soleterre, una Fondazione la cui missione è tutelare l’applicazione del diritto alla salute. Ho coordinato progetti di sviluppo e supporto psicologico e sociale in diversi Paesi del Sud del mondo. Per le iniziative a favore dei bambini poveri e malati di cancro in Ucraina ho ricevuto con l’associazione Soleterre, la Targa d’Argento della Presidenza della Repubblica italiana. Nel 2013 ho fondato con altre persone l’associazione Tiziana Vive, rete contro la violenza nei confronti di donne e bambini e ho ricevuto nel 2016 il Premio Giuseppe Dossetti per la Pace. Ho scritto un libro sulle guerre lontane e vicine: La guerra a casa.

Blog di Damiano Rizzi

Diritti - 12 giugno 2018

Aquarius, Salvini: salvare la Patria e non i migranti

Mi chiedo a quale bisogno, oltre a quello di prendere voti, possa rispondere la retorica dell’uomo forte che risulta capace di accentrare su di sé le proiezioni di un popolo allo sbando che riesce a trovare unione e identità contro i migranti. È finita la pacchia, sembra una frase folle se si pensa a quali […]
Diritti - 18 aprile 2018

Naufragio 18 aprile 2015: vedo occhi, labbra, braccia, gambe. Di chi erano?

Il naufragio del 18 aprile 2015 è stato dimenticato da tanti forse perché, per ricordare, tutti noi abbiamo bisogno di creare nelle nostra mente un’immagine con la quale mettersi in relazione. In modo cosciente è forse impossibile in questo caso, perché è insopportabile entrare in relazione con l’immagine di uno strato di materiale biologico alto […]
Diritti - 20 marzo 2018

Migranti, incriminato per aver salvato una donna incinta? Il solo reato è voltarsi dall’altra parte

Ho edificato la mia vita, ogni giorno della mia vita, per cercare di essere utile al prossimo. Perché credo che salvare una vita umana valga la mia stessa vita. Qualsiasi sia questa vita umana. Di una persona famigliare o di uno sconosciuto. Non credo faccia, in fondo, molta differenza. Mi sento in grande difficoltà nel […]
Diritti - 14 gennaio 2018

Giornata mondiale del migrante, perché il problema principale in Italia è l’immigrato?

Papa Francesco nel suo messaggio per la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato 2018 chiede accoglienza attraverso visti umanitari, ricongiungimenti familiari, prima sistemazione decorosa, libertà di movimento. Una richiesta “che arriva dall’alto” e “atterra” in un Paese, l’Italia, che da un’indagine condotta da Demos & Pi ha visto dal 2014 al 2017 un terzo degli elettori […]
Diritti - 7 gennaio 2018

Darò il mio voto solo a chi è in grado di ridurre i femminicidi

Qualcuno dice che il significato del nome Khadija sia quello di “donna nata prematura”. Forse prematura rispetto alla totale immaturità di un contesto politico e sociale basato sul potere maschile che subisce la paura del femminile. Basato sulla follia di controllo del mondo femminile. Leggendo dell’ennesimo femmicidio che ha coinvolto la 46enne marocchina di cui una settimana fa […]
Mondo - 26 dicembre 2017

Libia: il corridoio umanitario è una buona notizia, ma bisogna fare di più

Sono circa 700.000 le persone (“i migranti”) bloccati in Libia secondo i dati delle Nazioni Unite (fonte CNN). Persone intrappolate e in balia delle autorità locali, delle milizie, dei gruppi armati e dei trafficanti. Circa 20.000 (secondo Amnesty International) sono le Persone (“i rifugiati e i migranti”) intercettate in mare dalla Guardia costiera libica e […]
Diritti - 14 novembre 2017

Strage di Lampedusa, senza una traccia pubblica del caso il gip avrebbe archiviato?

“Stiamo morendo, per favore”. Il medico siriano a bordo del barcone lancia l’sos e ottiene come risposta quella di chiamare un altro numero di telefono. È la burocrazia. Secondo la normativa internazionale doveva essere Malta a coordinare le operazioni. A molti basta questo per dare un senso e una risposta a 300 morti di cui […]
Diritti - 20 ottobre 2017

Adan muore a Bolzano. Una circolare ha vinto sui diritti umani

Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in libertà e diritti, recita l’articolo 1 della dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo. Nascono forse liberi e uguali, ma di certo da liberi e uguali non vivono. La storia di Adan, il ragazzo di 13 anni di origine curda affetto da distrofia muscolare, lasciato morire a Bolzano […]
Diritti - 29 aprile 2017

Ong e migranti, i tanto celebrati ‘valori dell’Occidente’ oggi? Esclusione e paura

Da giorni infuria la bufera sulla presunta connivenza tra alcune Ong ed i trafficanti di uomini nel Mediterraneo. Se davvero qualche organizzazione che si pretende umanitaria specula sulla pelle di migliaia di disperati alla ricerca di qualche possibilità di sopravvivenza, si tratterebbe davvero di un grosso scandalo e i responsabili di tale abominio andrebbero puniti: […]
Diritti - 10 marzo 2017

Roma, cara Raggi nascondere i cassonetti non servirà a nascondere i poveri

Scrivere di Roma e delle vicende legate ai rifiuti urbani mi porta a pensare che ci siano almeno due modi di vedere una possibile realtà condivisa. Da un lato i reati e i rapporti mafiosi che hanno coinvolto il mondo della criminalità e le stesse istituzioni (Mafia Capitale) e dall’altro l’amarezza dei cittadini che vivono […]
Governo, il futuro è nei diritti. Non neghiamoli
Roma, mille persone contro la chiusura dei porti. C’è pure l’attore Marcello Fonte: “Anche noi siamo stati migranti”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×