/ di

Diego Pretini Diego Pretini

Diego Pretini

Giornalista

Il primo articolo su un giornale a 16 anni ma sotto falso nome. Argomenti: di ogni, tranne l’economia. Medicina: il mare (anche nel senso di lungomare), la montagna d’inverno. Radio: quelle che quelli bravi chiamano up-rythm e Radio24. Spotify: frittatone, tutto tutto tutto tranne l’heavy. Tv: tra abbastanza e tanta, comunque con grande lavoro di selezione. Sport: in tv, tutti, con predilezione per gli olimpici.

Articoli di Diego Pretini

Elezioni Amministrative 2018 - 14 Giugno 2017

Amministrative 2017, ha vinto il Pd o il centrodestra? In 850 comuni (su 1004) le liste civiche. Ma dietro ci sono i partiti

A Ferruzzano, in Calabria, il Pci ha perso: l’hanno battuto, trionfando, le Spighe di Grano che per 5 anni esprimeranno il sindaco. In 18 paesi della Sardegna, invece, per scegliere il loro primo cittadino non hanno usato le elezioni, ma i plebisciti: gli aventi diritto avevano una sola scelta sulla scheda, l’importante era superare il 50 per cento dell’affluenza. […]
Elezioni Amministrative 2018 - 13 Giugno 2017

Elezioni amministrative 2017, il rombo della Lega e gli exploit di Fratelli d’Italia: Berlusconi ora può tornare davvero al ’94

Torniamo alle coalizioni!, è la tendenza del momento. Ma è meglio tornare alle coalizioni, quando una coalizione ce l’hai. Sembra un motto di Massimo Catalano, ma è la differenza tra centrosinistra e centrodestra. Nonostante i litigi e le incomprensioni a livello nazionale Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia si alleano in tutta Italia (salvo […]
Elezioni Amministrative 2018 - 12 Giugno 2017

Amministrative 2017: M5s fuori dai ballottaggi, ma centrosinistra col fiatone. In 15 città su 25 il centrodestra è avanti

Palermo fa storia a sé, Cuneo e Frosinone non sono provette di laboratorio da poter usare in scala per il livello nazionale. Eppure gli unici tre capoluoghi che hanno un sindaco sono l’esempio di cosa sono diventate le elezioni amministrative: in Sicilia, nel capoluogo, Leoluca Orlando è sindaco per la quinta volta grazie alla propria personalità […]
Politica - 10 Giugno 2017

Moby Prince, la commissione d’inchiesta cancella due inchieste e un processo: “La nebbia non può essere la causa”

La nebbia non può essere la causa del disastro del Moby Prince. Ora non lo dicono i giornali, non lo dicono i parenti delle vittime. E’ scritto, nero su bianco, nella seconda e penultima relazione intermedia della commissione d’inchiesta del Senato sulla più grande tragedia della marineria civile italiana in tempo di pace: morirono in […]
Politica - 2 Giugno 2017

Legge elettorale, com’è fatto il sistema venduto per tedesco che tedesco non è: nessun vincitore e squadroni di nominati

Ancora una volta lo chiamano “tedesco” e ancora una volta non c’entra niente. Lo chiama così Matteo Renzi, lo chiama così Silvio Berlusconi, lo chiama così Beppe Grillo che, anzi, ha parlato di tedesco quando ha fatto votare ed approvare agli iscritti M5s il via libera all’intesa tra i tre Grandi del Parlamento. Ma col […]
FQ Magazine - 31 Maggio 2017

Bahrami e Rea insieme per Bach: sorpresa, il contrappunto si può jazzare. “La nostra? Sfida unica nella storia”

Ogni tanto Bahrami alza la testa dalla tastiera e gli fa: “Danilo, perché non fai quella cosa che hai fatto l’altra volta?”. Danilo Rea allarga un po’ il sorriso e gli tocca rispondere: “Non me la ricordo!”. Cosa c’è di più diverso tra il jazz e il contrappunto? Eppure si incontrano nella musica vecchia di trecento […]
Politica - 24 Maggio 2017

Il Rosatellum? ‘Come il sistema tedesco’. Falso. ‘Garantisce la governabilità’. Falso. ‘Legame stretto con l’elettore’. Un po’

Dicono che è tedesco, ma con la Germania non c’entra niente. Dicono che garantisce la governabilità, ma un governo stabile è probabile come un terno al lotto. Dicono anche che assicura rappresentanza e un rapporto diretto tra elettore ed eletto, ma anche questa legge avrà una quota di nominati (riconoscibili come vuole la Costituzione, sì, ma […]
Cultura - 24 Maggio 2017

Don Giovanni alla Scala, l’irresistibile uomo forte: così insopportabile che piace a tutti (e che allo specchio potresti essere tu)

Quanto è stronzo Don Giovanni e quanto è bello. Tutti lo detestano perché è irresistibile. Non è Casanova, non è solo seduzione la sua, ma narcisismo: il gusto di prendersi quello che vuole, in modo prepotente, truffaldino, subdolo, affascinante perché uomo forte, perché l’uomo forte è seducente anche se bruttarello e prepotente. Non è Leonardo […]
Politica - 12 Maggio 2017

Legge elettorale, Scotto: “Via i capilista bloccati o sarà ostruzionismo. Sistemi sbagliati passepartout per populismo”

Lo ripetono da settimane, inascoltati, una volta al giorno tutti i giorni: la loro ossessione è l’eliminazione dei capilista bloccati. “Altrimenti siamo pronti a un’opposizione dura. Fino all’ostruzionismo. E’ il mandato che abbiamo ricevuto il 4 dicembre, nella notte del referendum”. A parlare è Arturo Scotto, napoletano di Torre del Greco, 39 anni, ex capogruppo […]
Mondo - 9 Maggio 2017

Spagna, benvenuta in Italia: Podemos all’assalto della Ley Berlusconi. “Fa morire le maxi-inchieste per tangenti”

Il capo del governo Mariano Rajoy lo ha ripetuto mille volte: il suo è l’unico governo che ha fatto leggi contro la corruzione. Su twitter lo prenodono per i fondelli: “Beh è vero. Ha legiferato in modo che non possano essere giudicati come corrotti“. Tangenti, malaffare, rapporti malsani tra politica e economia e processi troppo difficili […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×