/ di

Chiara Pracchi Chiara Pracchi

Chiara Pracchi

Collaboratrice di Saveria Antiochia-Omicron

Giornalista per passione, mi sono avvicinata ai temi dell’antimafia perché non sono mai riuscita ad aderire a un partito politico. Qualunquista? Antipolitica? Forse. Ma da instancabile rompiballe quale sono, non sono mai riuscita ad aderire fino in fondo a un’ideologia o a un’organizzazione. Non così per l’antimafia. Nella lotta alle organizzazioni mafiose ho ritrovato i valori dell’antifascismo, delle lotte sindacali e dell’ambientalismo che mi appartengono. Per questo nel 2009 ho incominciato a collaborare con l’Associazione e Centro Studi Saveria Antiochia-Omicron www.omicronweb.it.

L’Associazione si occupa di portare nelle scuole i temi della legalità democratica, della mafia e dell’antimafia, della cittadinanza attiva e dei diritti umani www.centrostudisao.org, mentre con il sito www.omicronweb.it/omicronweb/ fa informazione sulla presenza delle mafie al Nord.

Con questo blog vorrei raccontare esperienze positive nella lotta contro le organizzazioni mafiose che solitamente non trovano spazio negli articoli dei giornali, più concentrati sulla cronaca giudiziaria, ma non per questo meno importanti.

Il gruppo Facebook di Sao è www.facebook.com/groups/232791926736488/?fref=ts

Articoli di Chiara Pracchi

Mafie Export - 25 Luglio 2015

‘Ndrangheta in Liguria, la ribellione di Rolando Fazzari: “Mi sono rifiutato di uccidere, intorno a me terra bruciata”

“Io mi sono rifiutato, già da ragazzo, d’ammazzare una persona. Nella nostra tenuta di Acarta, in Calabria, era stata fatta saltare una pala meccanica e io avrei dovuto vendicare l’attentato. Non l’ho fatto ma da mio padre ho saputo che l’uomo era stato ucciso lo stesso quando, una volta tornati in Liguria, a Borghetto Santo […]
Mafie - 24 Maggio 2015

‘Ndrangheta, abbrustoliva banconote per cambiarle in Banca d’Italia. Arrestato

Il segreto era rovinarle, bruciacchiarle, o al contrario, inumidirle, farle ammuffire. Poi ci si presentava in Banca d’Italia, nella filiale di Genova, chiedendo di poter cambiare le banconote usurate da 100, 200, ma soprattutto 500 euro, con altre nuove. Che a quel punto risultavano, non solo integre, ma perfettamente ripulite e riciclate. Un “giochino” da […]
Mafie - 14 Aprile 2015

Mafia in Europa: 3000 gruppi ma armi spuntate. Italia in ritardo su direttive

Novecento metri quadrati su due piani, giardino, campo da basket e l’immancabile Jacuzzi. Dalla casa per gli ospiti che fu del narcotrafficante Darko Saric, i ragazzi del Studentski Kulturni Centar vanno e vengono. Siamo a Novi Sad, in Serbia, e questo è uno dei pochi progetti europei di riutilizzo sociale di un bene confiscato. Caso […]
Mafie - 14 Marzo 2015

Pd Liguria, sostenitore di Paita accusato di essere prestanome di un boss

Le polemiche erano iniziate ancor prima che chiudessero i seggi. Le primarie, che si sono svolte in Liguria a gennaio e che hanno portato alla vittoria di Raffaella Paita, si sono concluse con le denunce di brogli da parte dello sfidante uscente, Sergio Cofferati. Ora emerge che fra i sostenitori di un comitato per Raffaella […]
Mafie - 10 Marzo 2015

‘Ndrangheta a Savona, un arresto e sequestro di beni: “Legami con cosche”

Ambo. Se ancora non si può parlare di tombola, con le due operazioni della Procura di Savona e dalla Dia di Genova contro i fratelli Fotia (lunedì 9 marzo) e contro Carmelo Gullace (venerdì 6 marzo), gli inquirenti liguri hanno segnato un punto a favore nel disvelamento della ‘ndrangheta nel savonese, un territorio rimasto nel […]
Mafie - 7 Ottobre 2014

‘Ndrangheta in Liguria, prime condanne per 416 bis. Minacce alla corte

“È meglio se da qui non mi fate più uscire, perché se esco vi taglio la gola a tutti”. Vincenzo Marcianò, il figlio intemperante del presunto boss della ‘ndrangheta di Ventimiglia, Peppino Marcianò, non è nuovo a sparate del genere e quando oggi, il tribunale di Imperia lo ha condannato, insieme al padre, rispettivamente a […]
Cronaca - 20 Settembre 2014

Preti pedofili, muore il medico che denunciava abusi: “Istigazione al suicidio”

Il fascicolo aperto sulla scrivania del magistrato è per istigazione al suicidio. Contro ignoti. Perché nell’ultima ora di vita di Luisa Bonello ci sono dei punti oscuri. A Savona la conoscevano in molti. Era nota come “la pasionaria” per le denunce contro alcuni esponenti del clero savonese, accusati di pedofilia. Medico di famiglia, aveva iniziato raccogliendo […]
Mafie - 3 Settembre 2014

Dalla Chiesa, a Milano la commemorazione nella piazza che piace ai mafiosi

Guardando a sud, dal centro di piazza del Duomo, è possibile scorgerne le fiamme, anche se soffocate fra grattacieli e auto in movimento. E’ il monumento eretto all’arma dei carabinieri, che oggi, 3 settembre, ha ospitato la commemorazione per l’anniversario dell’assassinio del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Ma è un monumento che non ha mai […]
Cronaca - 1 Settembre 2014

Bloccata in Calabria per ‘ndrangheta, la processione si trasferisce vicino a Como

Alla fine i tanto annunciati pullman dalla Calabria non sono arrivati. “Hanno tentato di formarne uno”, spiega Pino Mandaglio, uno degli organizzatori della processione di San Bartolomeo ad Andrate, frazione di Fino Mornasco (provincia di Como), “ma non sono riusciti a raggiungere il numero”. Il tono è quello offeso di chi, a suo giudizio, si è […]

Elezioni Comunali 2014: a Pavia sconfitto Cattaneo, l’enfant prodige di Forza Italia

Alessandro Cattaneo Le congratulazioni via Twitter al nuovo vincitore sono già arrivate. Del tutto inaspettatamente, l’ex sindaco di Pavia, Alessandro Cattaneo, ha dovuto augurare buon lavoro a Massimo Depaoli, che a capo della lista del Pd, ha vinto il ballottaggio con il 53% delle preferenze. Professore di un liceo cittadino, il Copernico, Depaoli si è mosso a […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×