/ di

Barbara Pontecorvo Barbara Pontecorvo

Barbara Pontecorvo

Avvocato

Sono nata il 30 settembre 1968 a Roma e qui mi sono laureata.
Sono avvocato dal 1996 ed ho un particolare interesse per l’analisi politica nazionale ed internazionale (soprattutto del Medioriente). Sono in costante contatto con analisti, politici, studiosi sia in Italia, che all’estero e svolgo un’intensa attività volontaristica nel settore delle Fondazioni e Associazioni no profit.
Dirigo da oltre due anni un Osservatorio sulle Discriminazioni, che si occupa di analizzare i vari fenomeni con la lente giuridica e che è autore di un progetto di legge per l’aggiornamento delle norme sulle Discriminazioni.
Ho fatto qualche intervento televisivo su temi di attualità.

Blog di Barbara Pontecorvo

Mondo - 10 dicembre 2017

Su Gerusalemme capitale non decide l’America. Demonizzare Israele è inaccettabile

Trump non conferma né nega che Gerusalemme sia la capitale di Israele: Gerusalemme è dal 1950 la capitale dello Stato ebraico. Nel 1870 il Piemonte, con le truppe del nascente Stato italiano, sconfisse Pio IX e travolgendo le sue truppe, fece di Roma la sua capitale. Gli Stati accreditati presso il Papato ne presero atto. Avrebbero […]
Mondo - 6 dicembre 2017

Gerusalemme sede dell’ambasciata Usa? Non una gran notizia

Gli Usa probabilmente sposteranno la loro ambasciata in Israele a Gerusalemme. Di per sé non è una gran notizia, poiché Gerusalemme è già la capitale dello Stato di Israele e le ambasciate solitamente risiedono nelle capitali degli Stati che le ospitano. Per comprendere il tanto livore, ammesso che si possa, suscitato da questo proclama statunitense e già […]
Mondo - 1 dicembre 2017

Il Giro d’Italia parte da Israele, un’occasione di pace si trasforma in bile

Il Giro d’Italia quest’anno partirà da Gerusalemme, capitale dello Stato d’Israele. Questa scelta è stata fatta oggetto – da parte di alcuni – di una vibrante protesta. Prima per il fatto in sé, perché il Giro d’Italia non dovrebbe, ad avviso dei contestatori, partire da Israele e poi perché bisognerebbe posporre alla indicazione della città di […]
Diritti - 27 novembre 2017

Viaggiare con Kuwait Airways? Se sei israeliano non puoi

La distanza in linea d’aria dal centro geografico del Kuwait al centro geografico di Israele è di 1.229 km, colmabili con poco più di un’ora di volo aereo. Sono due Stati mediorentali vicini, con caratteristiche climatiche simili. Le differenze però sono marcate. Nella pagina ufficiale dello Stato del Kuwait, ad esempio, si spiega che secondo la legge islamica […]
Mondo - 9 novembre 2017

Ephraim Kishon, un grande umorista. Anche quando non c’era proprio nulla da ridere

Ephraim Kishon è nato il 23 agosto 1924 a Budapest col nome di Ferenc Hoffmann, ed è mancato il 29 gennaio 2005 ad Appenzell (in Svizzera). È riuscito ad arrivare a 80 anni, un traguardo insolito per chi ha trascorso un passaggio negli alberghi della morte. Una volta si è salvato perché il comandante del Lager […]
Mondo - 5 novembre 2017

Israele, Theresa May fa bene a festeggiare per la Dichiarazione Balfour

Il 2 novembre 1917 il governo Britannico assunse, per il tramite di Lord Arthur James Balfour, titolare degli Esteri, l’impegno di favorire la nascita di un focolare nazionale ebraico nell’area che sarebbe diventata oggetto di un suo mandato attribuitole dalla Società delle Nazioni (oggi Nazioni Unite). La Dichiarazione Balfour fu concepita come una dichiarazione rivolta al […]
Politica - 31 ottobre 2017

Nobel per l’Economia applicato alla politica, bolle finanziarie o balle ideologiche?

Richard H. Thaler, un cittadino ebreo americano, ha vinto il premio Nobel per l’Economia, incorporando le ipotesi psicologiche realistiche nelle analisi dell’assunzione di decisioni economiche. Esplorando le conseguenze della razionalità limitata, delle preferenze sociali e della mancanza di autocontrollo, ha dimostrato come questi tratti umani coinvolgano sistematicamente le decisioni individuali e gli esiti di mercato. […]
Società - 25 ottobre 2017

Anna Frank morta di tifo. Di nuovo

Anna Frank passò da Auschwitz a Bergen Belsen, dove a soli 15 anni morì di tifo. Non è decoroso che dopo tanti anni anche la sua immagine muoia di tifo. Sono anni che sui social media dei nuovi nazisti, specie alcuni ragazzi giovani fanno i gradassi con l’immagine di questa sofferenza. Questo fenomeno coinvolge anche un gruppo […]
Mondo - 15 ottobre 2017

L’Unesco tenta di riscrivere la Bibbia. Hebron e Gerusalemme sono ebraiche

Gli Usa hanno deciso di lasciare l’Unesco. Non accadeva dai tempi della guerra fredda. E’ stato scritto, tra l’altro che la decisione sia stata presa in seguito alle recenti risoluzioni dell’Unesco che hanno condannato Israele e gli insediamenti nei territori in Giudea e Samaria, risoluzioni che Washington considera anti-israeliane. Si sorvola, però, sul problema di fondo: la negazione da […]
Società - 8 ottobre 2017

Pier Paolo Pasolini: cosa direbbe oggi di Internet, scuola dell’obbligo e Israele

Nell’ormai remoto 1975, Pier Paolo Pasolini ebbe a proporre di: 1) abolire immediatamente la scuola media dell’obbligo; 2) abolire immediatamente la televisione. Le motivazioni erano tutt’altro che velleitarie, in quanto Pasolini era persuaso che vi si insegnassero delle cose inutili, stupide, false, moralistiche. Quanto alla tv, spiegava che non vi si impartisse un insegnamento, ma un “esempio” […]
Niger, migranti e deportati. La mamma consiglia: ‘Non passare dal mare’
Ballottaggio Corsica, exit poll: “Coalizione nazionalista verso la vittoria col 56,9%”. Talamoni e Simeoni: “Ora più autonomia”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×