/ di

Andrea Pomella Andrea Pomella

Andrea Pomella

Scrittore

Sono nato a Roma quando c’erano gli anni di piombo. Ho pubblicato monografie su Caravaggio e su Van Gogh, il saggio sulla povertà 10 modi per imparare a essere poveri ma felici (Laurana, 2012) e il romanzo La misura del danno (Fernandel, 2013). Una volta ad Ales mi hanno dato il premio Gramsci per un racconto di guerra. Io ne vado molto fiero, Gramsci non so.

Blog di Andrea Pomella

Mafie - 31 Ottobre 2011

La giusta parte, storie dell’antimafia

Il primo novembre esce un libro importante. Si intitola La giusta parte – Testimoni e storie dell’antimafia. Viene pubblicato da un nuovo marchio, affiorato da poco nel panorama editoriale italiano, la napoletana Caracò, che ha l’ambizione di essere non solo una semplice casa editrice, ma un vero e proprio osservatorio civile sul presente. La giusta […]
Cronaca - 26 Ottobre 2011

Berlusconi, Bossi e la malafemmina

La lettera di Berlusconi e Bossi all’Europa li farà di nuovo sganasciare dal ridere. Questo è certo. Più che se nella lettera ci fosse la famosa “Signorina veniamo noi con questa mia addirvi” che Totò e Peppino scrivevano alla malafemmina. Il livello di improvvisazione è più o meno lo stesso, la differenza sta nella classe […]
Politica - 5 Ottobre 2011

“Non cambia nulla, andiamo avanti”

Come può succedere che un paese sull’orlo di un baratro economico, sociale e morale, non sia in grado di deporre una volta per tutte il principale responsabile di questa rovina? Per quale misteriosa ragione un paese occidentale e democratico come il nostro dimostra di non possedere gli anticorpi per espellere l’agente patogeno che lo sta […]
Cultura - 27 Settembre 2011

L’inferno sono gli altri

“Mi ha sempre colpito il fatto che anche chi, come me, in quegli anni non c’era, o era bambino, non possa oggi sfuggire alla politicizzazione della memoria e sia costretto a compiere, più che una scelta di campo, un atto di fede”. È questa una delle frasi che racchiudono meglio il senso profondo di un […]
Cultura - 17 Settembre 2011

Non è un paese per donne

Non esiste una letteratura al femminile, né come genere, né intesa come corpus di tematiche e moduli espressivi espressamente dedicati alle donne. Esiste una letteratura fatta dalle donne ed esiste una letteratura che parla di donne. Non sempre le due cose coincidono. Nel caso di questo libro, uscito qualche giorno fa per Mondadori con un […]
Mondo - 15 Settembre 2011

Compreresti un reggiseno a tua figlia di 4 anni?

Jours Après Lunes è una marca di lingerie francese. Nel mese di agosto ha lanciato una linea di reggiseno, canottiere e culotte espressamente dedicata a bambine dai 4 ai 12 anni. Il lancio è stato supportato da una campagna pubblicitaria che ha per protagoniste bambine truccatissime e svestite ritratte in pose agghiaccianti. In tempi di […]
Cultura - 2 Settembre 2011

Esportatori di democrazia

Mentre il mondo dà la caccia a Gheddafi, io leggo un libro. Il libro è Il sogno del Celta di Mario Vargas Llosa (Einaudi), in cui si racconta la vita di Roger Casement, patriota irlandese e diplomatico vissuto a cavallo fra Otto e Novecento e divenuto famoso per aver denunciato al mondo gli orrori che […]
Cultura - 26 Agosto 2011

Montieri, Milano e un futuro semplice

Credo che a modo loro tutti i libri di poesia ci dicano qualcosa del mondo. Credo però che la poesia attuale metta in luce l’idea che non esiste un solo mondo. La poesia affronta le cose da un’angolazione minore, appartata. Non pretende di rivelarsi a tutti, però spesso rivela una gran parte del tutto. Ho […]
Cultura - 11 Agosto 2011

Perché Eco ha riscritto
“Il nome della rosa”

In questa estate di riletture (tra gli altri Tondelli, Wallace, Nabokov) in cui ho cercato di riaccordare alcuni tra gli infiniti rivoli letterari nei quali mi ero disperso, mi sono imbattuto nella notizia di una riscrittura. Non sto parlando di una riscrittura qualsiasi, direi piuttosto di una riscrittura eccellente, ossia del romanzo italiano contemporaneo forse […]
Cronaca - 9 Agosto 2011

La rivolta di Londra e la teoria del caos

Dopo la terza notte di saccheggi, scontri e devastazioni a Tottenham e in altri quartieri della capitale britannica, qualcuno comincia a parlare di vento di rivolta “transcontinentale”, connettendo i fatti di Londra e di Atene con i tumulti avvenuti in Egitto, Tunisia, Yemen, Bahrein, Giordania, Libia, Siria e Algeria. Ma è corretto azzardare una relazione […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×