/ di

Andrea Pomella Andrea Pomella

Andrea Pomella

Scrittore

Sono nato a Roma quando c’erano gli anni di piombo. Ho pubblicato monografie su Caravaggio e su Van Gogh, il saggio sulla povertà 10 modi per imparare a essere poveri ma felici (Laurana, 2012) e il romanzo La misura del danno (Fernandel, 2013). Una volta ad Ales mi hanno dato il premio Gramsci per un racconto di guerra. Io ne vado molto fiero, Gramsci non so.

Blog di Andrea Pomella

Cultura - 18 Marzo 2012

L’unico scrittore buono è quello morto

Ci sono recensioni che non si può fare a meno di titolare come il libro che si va a recensire, e questo perché tutti gli altri titoli possibili non potranno mai reggere il confronto. È il caso de L’unico scrittore buono è quello morto (edizioni e/o), uno di quei titoli, appunto, che non passano inosservati, […]
Diritti - 1 Marzo 2012

Le spose del carcere
di Buoncammino

Sei a Cagliari, nella parte più alta della città, in cima al colle di San Lorenzo. Ci sei arrivato percorrendo una salita tortuosa, dopo aver visitato la cittadella dei Musei, e poi un lungo viale alberato disseminato di panchine affacciate sull’anfiteatro romano e sui tetti della città. Hai un libro sotto il braccio e una […]
Cronaca - 5 Febbraio 2012

La neve a Roma: scene da un supermercato

Sono le undici e un quarto del mattino di sabato e il marciapiede è ricoperto di neve, tutto a Roma è ricoperto di neve, le macchine, gli alberi, le strade. Passano due signore tossendo e ansimando. Una delle due ha un paio di scarponi da montagna, sguardo da intenditrice; l’altra arranca con due bacchette da […]
Cultura - 31 Gennaio 2012

Quando il comunismo finì a tavola

“Voglio raccontarti i tuoi trentatré anni divisi per undici, i trentatré anni in cui il comunismo è finito a tavola. Già, perché si è smesso di mangiare bambini e ci si è dati al cool, al gourmet, alla radicalizzazione chic”. Si leggono cose così in Quando il comunismo finì a tavola, un libro di Fernando […]
Politica - 25 Gennaio 2012

I “messaggi culturali”
di Michel Martone

Martone dice che servono “nuovi messaggi culturali”. Poi dice che “laurearsi dopo i 28 anni è da sfigati”. Non entro nel merito della questione dei fuori corso. Vorrei solo far notare che oggi si fa passare per “messaggio culturale” un insulto generico, “sfigato”, dei più squallidi, un termine che letteralmente ha a che fare con […]
Società - 18 Gennaio 2012

Il tempo in cui i poveri si nascondono nei fossi

Stamattina, alle 6.40, da un fosso sotto la via Flaminia, saliva un fumo scuro. Da quelle parti, all’altezza del Raccordo Anulare, c’è un piccolo canale di scarico. Lì, circa un mese fa, è stato trovato il corpo assiderato e senza vita di un clochard di sessant’anni, è stata la prima vittima dell’inverno. A Roma ci […]
Cultura - 30 Dicembre 2011

In fuga da Castro verso
la casa dei naufraghi

Il giorno di Natale ho pensato a Fidel Castro. Non in termini elegiaci (non sono tra coloro che venerano il Líder máximo), né perché mi fosse venuto lo sfizio di desacralizzare le feste. Ci ho pensato perché il giorno di Natale ho letto un libro, tra i più belli e duri che mi siano capitati […]
Economia & Lobby - 7 Dicembre 2011

Niente tagli al Risiko nazionale

In tempi di capitalismo totalitario in cui la politica viene percepita come un imbroglio, i media pubblici e privati (in Italia si è ormai persa la distinzione) si sono imbarbariti, la classe operaia e quella dei precari e disoccupati è consumata e scagliata in un abisso senza presente e senza futuro, in tempi in cui […]
Lavoro & Precari - 23 Novembre 2011

Saremo capaci di essere poveri?

Anni fa, quando lavoravo nella redazione di un giornale di annunci immobiliari, conobbi un uomo che all’apparenza conduceva una vita normale. Faceva il venditore di spazi pubblicitari, veniva ogni mattina in ufficio perfettamente rasato, con l’abito, la camicia e la cravatta, l’orologio da polso e la borsa di pelle piena di contratti in bianco. Faceva […]
Società - 10 Novembre 2011

Hanno attraversato il deserto

Non ha resistito dal possedere un Suv, uno di quei macchinoni ideologicamente nefasti, che si aggirano per le strade strette del quartiere come una provocazione. Accosta davanti all’edicola e fa scivolare giù il finestrino con un fruscio che si confonde nei rumori del traffico di Roma nord. Tira fuori il gomito infasciato nella manica di […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×