/ di

Angelo Cannatà Angelo Cannatà

Angelo Cannatà

Docente di Storia e Filosofia

Docente di storia e filosofia nei licei, mi sono occupato, negli anni successivi alla laurea, di Jean-Paul Sartre e dell’esistenzialismo francese. In anni più recenti ho pubblicato Nietzsche e Leopardi (2007), Eugenio Scalfari e il suo tempo (2010); ho curato il Meridiano Mondadori, La passione dell’etica (2012), dedicato al fondatore di Repubblica. Collaboro a il Fatto Quotidiano e micromega.net

Articoli In Edicola di Angelo Cannatà

Commenti - 8 Luglio 2017

Perquisizioni, l’ipocrisia del silenzio

Non è cambiato niente. Oggi come 50 anni fa la colpa è sempre dei giornalisti. “Il caso Lillo” è devastante se inquadrato al di là dei dettagli tecnici. Ha ragione Travaglio: “Non siamo né il primo né l’ultimo giornale a pubblicare notizie segrete e a subirne le conseguenze (…) quando si tocca il più intoccabile […]
Commenti - 4 Luglio 2017

Il Caimano ha perso il vizio ma non il pelo

Le interviste a Berlusconi nel dopoelezioni sono particolari e decisamente sdraiate: “Rieccomi – ha detto al Corriere – guiderò la campagna elettorale”. Vero. Osserviamo che era “scomparso” perché cacciato dal Parlamento italiano. Bisogna sempre ricordare chi è l’uomo che finge di amare i cani e porta in giro il “sosia” di Dudù. B. è tornato […]
Commenti - 20 Giugno 2017

Io difendo Scalfari (ma non su Renzi e B.)

Era il 2011 e mi trovavo da qualche giorno a Lecce con Eugenio Scalfari per la presentazione di Scuote l’anima mia Eros, Einaudi. Era stanco Eugenio, aveva 87 anni. Mi disse che pensava di abbandonare il sistematico appuntamento domenicale su Repubblica: “Farò come Montanelli. Indro scriveva quando aveva voglia. Tu che ne pensi?”. “È vero […]
Commenti - 16 Giugno 2017

Mafia-Politica, una storia di negazioni

A ben vedere è una storia di negazioni. In principio si negò anche il nome oltreché il fatto: “La mafia non esiste”. Poi, riconosciuta l’esistenza della criminalità organizzata, si negò – con forza – il rapporto mafia-politica; oggi si nega che le dichiarazioni del boss Graviano, intercettato in carcere, siano vere. Una lunga negazione costruita […]
Commenti - 20 Maggio 2017

La differenza tra Berlinguer e Renzi

Nessuno riuscirebbe a immaginare Berlinguer coinvolto in una storia d’intercettazioni così brutta come quella odierna. Eppure Renzi occupa il ruolo che fu del grande Enrico e ha dichiarato le sue priorità: disoccupazione? immigrazione? No: “Qualcuno rimpiangerà il fatto di avermi costretto ad andare via da Palazzo Chigi dopo il 4 dicembre, perché ora che faccio […]
Commenti - 13 Maggio 2017

Consip, Boschi e Etruria: ciò che puzza a Roma non è l’immondizia

Da qualche tempo un cattivo odore emana da Roma, un tanfo nauseabondo, “immondizia” in decomposizione che dalla Capitale ammorba il Paese. Un problema serio. Ma per i giornaloni c’è un’altra urgenza, la pulizia delle strade, e domenica Renzi farà la sceneggiata di ramazzare i marciapiedi. Intendiamoci. Urge trovare soluzione alla “questione rifiuti” ed è bene […]
Commenti - 9 Maggio 2017

Corruzione: rileggere Sciascia oggi

Rileggere i Classici è piacevole e utile. Calvino: “Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire”. Dunque. Era il 1974 e la casa editrice Einaudi pubblicava Todo modo di Leonardo Sciascia. Libro su un pittore di successo che arriva, per caso, in un eremo-albergo dove sta […]
Politica - 30 Aprile 2017

Lo specchio deformato delle notizie

Tra i mali che affliggono il Paese – disoccupazione, malasanità, corruzione… – da qualche anno tende a imporsi un fenomeno nuovo: la confusione tra causa ed effetto, un virus veicolato dalla malafede sempre più diffuso. È un fatto singolare e non si riesce più davvero a trovare una verità minima su cui concordare. Pensiamo alla […]
Commenti - 6 Aprile 2017

Auguri a scalfari l’ex “giustizialista”

Il 1993 è davvero un anno importante, il consenso intorno alla magistratura – e alla giustizia – raggiunge livelli altissimi e in Italia c’è attesa, speranza, voglia di liberarsi di malaffare e corruzione. Eugenio Scalfari va a Milano, nel palazzo di giustizia, a incontrare Borrelli, D’Ambrosio, Di Pietro, Colombo, Davigo. I cinque di Mani Pulite. […]
Commenti - 1 Aprile 2017

La favola renziana dei buoni e dei cattivi

C’era stata in quei giorni la contestazione all’Università di Roma del segretario della Cgil Luciano Lama e sul quotidiano fondato da Gramsci, l’Unità – quand’era ancora un giornale serio – Asor Rosa scrisse un articolo importante, lucido: Le due società (11 febbraio 1977). Il partito comunista difende un tipo di società in trasformazione “al cui […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×