Antonietta M. Gatti

Antonietta M. Gatti

Fisico e bioingegnere

Sono un fisico e bioingegnere che ha deciso molti anni fa di fare ricerca direttamente dentro la Facoltà di Medicina in quanto ero convinta che i problemi clinici debbono essere risolti direttamente a contatto col paziente. Ho avuto ragione.

Da più di 10 anni mi occupo esclusivamente di nano patologie (acronimo inventato da me per un progetto europeo “Nanopathology” che diressi dal 2002 al 2005) e di malattie misteriose. Ho sviluppato una nuova tecnica diagnostica con cui verifico se nei campioni biologici patologici ci sono corpi estranei micro e nano dimensionati (polveri esogene) che testimoniano l’ esposizione che il paziente ha avuto. Con questa tecnica analizzo anche pazienti con malattie misteriose e soldati al ritorno da missioni di pace. Si possono rintracciare le sorgenti delle polveri.

Sta collaborando col Dipartimento di Stato a Washington, con la Commissione Uranio Impoverito, col Ministero della Difesa per le malattie dei nostri soldati in missioni di pace e nei poligoni di tiro.

Articoli In Edicola di Antonietta M. Gatti

Adn Kronos Adn Kronos www.adnkronos.com