/ di

Patrizia Gentilini Patrizia Gentilini

Patrizia Gentilini

Medico oncologo ed ematologo, membro di Isde

Sono un medico oncologo ed ematologo, ho lavorato per oltre 30 anni nel reparto di Oncologia di Forlì.
Ho cominciato ad interessarmi fattivamente delle problematiche ambientali oltre 10 anni fa, in occasione del raddoppio di potenzialità dei due inceneritori della mia città, Forlì. Con 409 medici della mia città facemmo una petizione per chiedere una diversa gestione dei rifiuti tale da evitare l’ampliamento degli impianti: purtroppo, nonostante anche lo strenuo impegno da parte di cittadini ed associazioni, l’obiettivo non fu raggiunto.
In una delle tante iniziative fatte in quel periodo, esattamente per un Consiglio Comunale aperto il 24 novembre 2005, era stato invitato Lorenzo Tomatis ed io, come tanti altri cittadini di Forlì, mai potremo dimenticare quanto il Prof. Tomatis ci disse prendendo la parola: “le generazioni a venire non ci perdoneranno i danni che noi stiamo loro facendo”.
Queste parole sono state pietre miliari per me e per tanti colleghi perché ci hanno fatto capire che non era più sufficiente dedicarsi solo al versante della diagnosi/terapia, ma era di estrema importanza ridurre le fonti di inquinamento. Sono infatti centinaia e centinaia le sostanze tossiche presenti nei nostri corpi e che passano anche al feto durante la gravidanza, compromettendo non solo la nostra salute, ma anche quella delle generazioni future, che non hanno alcuna colpa dei veleni che lasciamo loro in eredità.
L’amicizia che mi ha in seguito legato a Lorenzo Tomatis fino alla sua prematura scomparsa, l’insegnamento e la testimonianza che ci ha lasciato per una Scienza ed una Medicina che siano sempre e comunque al servizio dell’Uomo e della sua dignità, rappresentano un’eredità tanto preziosa quanto impegnativa.
Con altri colleghi abbiamo raccolto questa sfida e ci sforziamo, a nostra volta, di testimoniare questo impegno promuovendo il concetto che, se vogliamo salvaguardare la salute, dobbiamo operare per ridurre l’esposizione delle popolazioni alle sostanze tossiche e cancerogene.
Questa è la Prevenzione Primaria, che “non porta fama o denari, ma protegge tanto il povero quanto il ricco” e che richiede che strumenti di conoscenza, indipendenti e scientificamente validi, vengano messi a diposizione dei cittadini, questo è quanto cerco di fare impegnandomi nel Comitato Scientifico della Associazione dei Medici per l’Ambiente e in Medicina Democratica.

Blog di Patrizia Gentilini

Ambiente & Veleni - 14 agosto 2018

Il glifosato muove interessi enormi. Dopo la condanna a Monsanto, spazio a studi indipendenti

La recente sentenza in Usa che ha riconosciuto Monsanto colpevole per non aver informato sui rischi del glifosato un malato terminale per linfoma non-Hodgkin, condannandola ad un risarcimento colossale, ha riacceso l’attenzione sull’erbicida, già al centro di pesanti polemiche, comprese quelle scientifiche . Nel 2017 in Europa furono raccolte più di 1 milione e 300.00 firme per impedirne il rinnovo, in Italia è […]
Ambiente & Veleni - 8 agosto 2018

5G, per il governo è fondamentale. Ma secondo alcuni ha effetti inquietanti sulla salute

Un recente articolo del dottore Agostino di Ciaula (presidente del comitato scientifico di Isde internazionale) sui rischi per la salute da campi elettromagnetici a radiofrequenza – in particolare sulla nuova tecnologia 5G – è stato segnalato da un’autorevole rivista come uno fra i più “scaricati”, a testimonianza del grande interesse che l’argomento ha suscitato nella comunità scientifica internazionale. L’esposizione all’inquinamento elettromagnetico ci riguarda tutti: un […]
Ambiente & Veleni - 28 luglio 2018

Gravidanza, l’inquinamento dell’aria è un pericolo per le madri in attesa

È di questi giorni la notizia che la sperimentazione in corso in Olanda col viagra su donne in gravidanza i cui feti avevano difficoltà e ritardi nello sviluppo è stata interrotta bruscamente: 11 neonati, fra le oltre 90 madri sottoposte al trattamento, sono infatti morti prematuramente per complicanze a livello polmonare appena venuti alla luce. L’ipotesi su cui […]
Ambiente & Veleni - 5 luglio 2018

I pesticidi causano obesità e diabete. Cos’è l’effetto ‘cocktail’ e perché è pericoloso

Ha avuto grande riscontro sulla stampa e ha suscitato molto clamore la recente pubblicazione di uno studio condotto in Francia che ha valutato su cavie l’azione di un cocktail di sei pesticidi comunemente presenti nella dieta, in particolare nelle mele come di recente documentato dalla stessa Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa). Le sostanze erano presenti nel cibo somministrato agli […]
Società - 15 giugno 2018

Tumori, l’Italia è tutto un Sin?

L’aggiornamento al 2013 di recente diffuso dall’ Istituto superiore di Sanità sullo studio Sentieri, ovvero l’indagine sullo stato di salute delle popolazioni residenti in territori fortemente inquinati, conferma quanto già in precedenza emerso: vivere in prossimità di industrie inquinanti, petrolchimici, inceneritori, discariche etc è un importante fattore di rischio per la salute. Sono circa sei milioni […]
Ambiente & Veleni - 4 giugno 2018

Governo, basta soluzioni frettolose. Per ambiente e salute occorre andare alle radici del problema

Le sfide che aspettano il nuovo governo – cui porgo i più sinceri auguri di buon lavoro condotto nell’esclusivo interesse del Paese – non sono certo semplici e specialmente per quanto attiene ambiente e salute non sarà facile venirne a capo, visti i livelli di inquinamento di aria, acqua, suolo in tante aree d’Italia. Mi […]
Scienza - 26 maggio 2018

Johnson&Johnson condannata negli Usa per il ‘talco cancerogeno’. L’Italia prenda esempio

La recente notizia che negli Usa è stato riconosciuto ancora una volta un risarcimento milionario a una paziente affetta da mesotelioma e grande utilizzatrice di talco per decenni, riporta l’attenzione sull’esposizione ad agenti cancerogeni presenti nella nostra vita quotidiana, cosa di cui non siamo mai abbastanza consapevoli; basti pensare che anche nel Das, con cui […]
Ambiente & Veleni - 11 maggio 2018

Clima, le nostre città rischiano di diventare forni. A Taranto una giornata per parlarne

Il 15 e 16 maggio Taranto ospiterà la Conferenza nazionale “Clima, inquinamento atmosferico e salute” diventando così, per  almeno per due giorni, la capitale d’Italia dell’impegno a favore della Salute e contro l’inquinamento atmosferico e i cambiamenti climatici. L’iniziativa è nata grazie alla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, all’Associazione Medici per l’Ambiente e all’Ordine dei Medici di Taranto, con la […]
Ambiente & Veleni - 30 aprile 2018

Rifiuti, contro gli inceneritori diciamo ‘game over’ allo Sblocca Italia

La recente sentenza del Tar del Lazio che ha accolto il ricorso di Associazioni e Comitati contro il Decreto Sblocca Italia, rimandando la decisione alla Corte di giustizia europea, è motivo di grande soddisfazione per tutti coloro che da decenni si battono nel nostro Paese per una corretta gestione dei rifiuti e sarà oggetto di una conferenza stampa il […]
Ambiente & Veleni - 10 aprile 2018

Foreste e biomasse, gli alberi andrebbero piantati non certo sradicati

Il convegno Biomasse ad uso energetico: aspetti ambientali, forestali, giuridici economici, sanitari – svoltosi a Rieti il 6 aprile – ha riscosso un indiscutibile successo con la partecipazione di oltre 300 persone, l’adesione di 107 associazioni e di centinaia di accademici ed esperti delle più svariate discipline. Il convegno è stato il perfetto epilogo dell’impegno posto […]
Monsanto ha ascoltato solo la ‘scienza inquinata’ che sul glifosato rassicurava
Torrenti sulle Alpi, si chiama progresso occupare ogni corso d’acqua con centraline idroelettriche?

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×