Un magazzino usato per il deposito del grano è in fiamme a Niu-York, cittadina ucraina del Donetsk omonima della metropoli americana. L’incendio è scoppiato dopo un bombardamento russo. Nonostante l’accordo tra i due paesi in guerra per sbloccare le consegne di grano, arrivato anche grazie alla mediazione dell’Onu, quindi la situazione non è priva di tensioni e incidenti come questo. Atti di guerra che devastano raccolti e infrastrutture per lo stoccaggio dei raccolti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ucraina, nuovo bombardamento russo su Odessa. Nella notte missili su Kharkiv e Mykolaiv. Colpito l’edificio di un’ università

next
Articolo Successivo

Abu Mazen accusa Israele di Olocausto. L’irritazione del cancelliere tedesco Scholz: “Intollerabile relativizzazione dell’Olocausto”

next