L’ammonizione più famosa per Giorgio Chiellini rimarrà sempre quella presa a Wembley nella finale europea poi vinta dall’Italia ai rigori contro l’Inghilterra, quando con la mano prese per il colletto Saka. Anche il primo giallo sventolato al difensore italiano in Major League Soccer, però, è un manifesto del cinismo di Chiellini. Un fallo di mano che assomiglia al muro di un pallavolista per impedire una ripartenza in campo aperto. I telecronisti della Mls sono sbigottiti: “Penso sia da rosso“. I tifosi sugli spalti impazziscono: qualcuno sventola anche la maglietta azzurra con il numero 3. Intanto in campo i Los Angeles FC di Chiellini vincono nettamente per 4 a 1 contro il Real Salt Lake, confermando il primo posto in classifica nella Western Conference. Alla fine, conta il risultato: Giorgio docet.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Marc Cucurella pagato dal Chelsea 72,5 milioni di euro: qualcuno dica agli inglesi che non siamo al pub

next
Articolo Successivo

La Federcalcio africana “sconvolta” da De Laurentiis: chiesta un’indagine per “violazione del Regolamento Uefa”

next