Sono 26.561 i nuovi casi di Covid registrati in Italia venerdì 20 maggio, frutto di 233.745 tamponi, tra molecolari e antigenici, processati nelle ultime 24 ore che fanno rilevare un tasso di positività all’11,4% (in calo rispetto al 12,2% di ieri). Il trend dei contagi è ancora in discesa: i positivi erano 30.310 giovedì e soprattutto erano stati ben 38.507 venerdì scorso. Significa un calo superiore al 30%. Diminuisce anche il numero dei decessi: oggi il ministero della Salute comunica altri 89 morti, meno dei 108 di ieri e dei 115 comunicati una settimana fa.

Prosegue anche il miglioramento delle ospedalizzazioni, seppure a ritmo costante. In calo i ricoverati con sintomi in area medica: -208 nelle ultime 24 ore, per un totale di 6.812. Venerdì scorso la diminuzione era stata di -251. Le persone positive in terapia intensiva restano costanti: sono ancora 307, una in meno rispetto a giovedì. Il numero dei nuovi ingressi in rianimazione però diminuisce rispetto a una settimana fa: 36 contro 44.

Sono 17.205.017 le persone contagiate da inizio pandemia mentre 874.410 sono gli attualmente positivi (-18.765). I guariti toccano la soglia di 16.164.780. Il numero dei decessi totali è di 165.827.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaiolo delle scimmie, Vaia: “Nessun allarme”. Antinori (Spallanzani): “Non identificare omosessuali come portatori, no allo stigma”

next
Articolo Successivo

Andria, due padri litigano all’uscita di scuola dei figli: uno tira fuori un’ascia dall’auto

next