Attacchi dal cielo e tentativi di avanzamento via terra. Il cinismo del nemico cresce. Gli occupanti stanno attaccando non solo i difensori dell’Azovstal, ma anche le loro famiglie. Hanno pubblicato sui social i contatti personali (telefoni, profili) delle spose e delle mogli dei combattenti ucraini. Il più alto livello di disumanità e cinismo. Siamo tutti in debito con i difensori di Mariupol”. Lo scrive su Telegram Petro Andryushchenko, consigliere del sindaco di Mariupol, che ha diffuso il video di nuovi attacchi russi all’acciaieria Azovstal.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Guerra in Ucraina, i militari filorussi presidiano le strade di Mariupol distrutta dalle bombe – Video

next
Articolo Successivo

“Titanic”, il sistema liberale di fronte a una scelta: combattere le disuguaglianze o fallire. Il nuovo libro di Vittorio Emanuele Parsi

next