Sono almeno dieci i civili che hanno perso la vita e altri 15 quelli rimasti feriti nel bombardamento russo di ieri, martedì 3 maggio, sui civili usciti dalla cokeria di Avdiivka, nella regione di Donetsk nell’est dell’Ucraina. Lo denuncia su Twitter il governatore della regione di Donetsk, Pavlo Kyrylenko. “Il numero di vittime può ancora aumentare – aggiunge -. I russi sapevano esattamente dove colpire: i lavoratori avevano appena finito il turno e aspettavano un autobus. I russi pagheranno per i loro crimini”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Valentina Ferragni e l’insulino-resistenza: “Esami fallati e diagnosi errata. Purtroppo ho scoperto che sono stati inutili. Devo rifare tutto, spero di non avere nulla”

next
Articolo Successivo

Ucraina, non è armando una parte che si arriverà alla pace. L’unico a non accorgersene è Draghi

next