Treviglio, 28 aprile, ore 7,45, Silvana Erzemberger brandisce la pistola con la quale ha fatto fuoco su Luigi Casati, 61 anni, e sua moglie Monica Leoni, 58 anni. L’uomo è morto sul colpo, la donna è rimasta gravemente ferita ed è stata trasportata all’ospedale di Bergamo in codice rosso. Nelle immagini girate sul cortile del palazzo di via Brasside dov’è avvenuto il delitto, si vede anche il cane della coppia, che era stato al centro di frequenti liti tra i coinquilini. Silvana Erzemberger è in stato di fermo ed è accusata di omicidio. Si trova rinchiusa nel carcere di Via Gleno a Bergamo in attesa dell’interrogatorio di garanzia

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, il bollettino: 69.204 nuovi contagi e 131 morti nelle ultime 24 ore

next
Articolo Successivo

Ucraina, Acerbo e De Magistris: “Serve mobilitazione popolare per la pace, bisogna dar voce a chi non condivide questa escalation”

next