Calano i contagi, ma rimangono alti i numeri sul tasso di positività e sui morti contenuti nell’ultimo bollettino diffuso dal ministero della Salute. Sono infatti 196.224 le persone risultate positive al coronavirus nelle ultime 24 ore, contro le 220.532 di ieri. Dato che, però, non provoca un abbassamento del tasso di positività, dato il minor numero di tamponi effettuati: sono 1.190.567 i test molecolari e antigenici delle ultime 24 ore, contro i 1.375.514 di ieri. Il tasso di positività rimane così stabile al 16,5%, rispetto al 16% di ieri. Ma è il numero delle vittime che fa registrare un nuovo picco: 313 in un solo giorno, contro le 294 di ieri. Da segnalare, però, la comunicazione della Regione Toscana secondo cui “l’elevato numero di decessi segnalati in data odierna è legato a una verifica effettuata nell’ambito territoriale di Livorno che ha permesso di individuare 37 ulteriori pazienti con Covid deceduti nell’arco di 6 mesi, cioè dal 15 giugno al 6 gennaio, che non erano stati comunicati”.

Sono 108.198 le persone guarite dal coronavirus nell’ultima giornata. Un numero insufficiente per invertire la crescita ancora importante degli attualmente positivi che, così, aumentano ancora di 87.921 arrivando a superare la soglia dei 2,2 milioni. Nonostante ciò, cala il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva che scendono a 1.669, 8 in meno rispetto a ieri con 156 ingressi giornalieri. Crescono invece coloro che sono stati ricoverati negli altri reparti Covid: 242 in più per un totale di 17.309.

Confrontando i dati registrati da lunedì a oggi con quelli dello stesso periodo della settimana precedente, si noterà che sui tamponi molecolari si è assistito a un netto calo del tasso di positività, passato dal 25,3% al 20,8%. Questo nonostante l’aumento dei casi registrati, passati dai 428mila di 7 giorni fa ai 518mila di oggi. Di conseguenza sono aumentati anche i ricoveri in terapia intensiva, 455 contro 388, mentre rimangono stabili quelli negli altri reparti.In crescita anche il numero dei morti, passati da 630 a 834.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, da Pregliasco ad Andreoni a Bisceglia: “Il bollettino serve, toglierlo sarebbe come rompere il termometro quando si ha la febbre”

next
Articolo Successivo

Venezia, vola in Africa per una ragazza e viene sequestrato. Il parroco: “Distribuiva la comunione, gli toglierò l’incarico”

next