Mettiamoci la Brexit alle spalle e guardiamo al futuro con fiducia perché gli elementi per farlo ci sono. È questo il messaggio che il cancelliere dello Scacchiere (l’equivalente inglese del nostro ministro dell’economia, ndr) britannico Rishi Sunak ha rivolto a paese e Parlamento presentando la legge di bilancio. Una finanziaria che ha tra i suoi punti forti l’incremento del 6,6% del salario minimo orario portato a 9,5 sterline (11,2 euro) e la fine del blocco agli aumenti retributivi nella pubblica amministrazione. A sostegno dei redditi c’è anche un intervento da 2 miliardi di sterline (2,3 miliardi di euro) per ridurre l’impatto sugli aumenti retributivi per lavoratori con buste paga modeste.

Il documento prevede anche importanti investimenti nella sanità e ricerca medica, a cui vengono destinati 11 miliardi di sterline (13 miliardi di euro) e nei trasporti pubblici locali con uno stanziamento di quasi 7 miliardi di sterline (8,2 miliardi di euro). Due miliardi e 600 milioni vengono destinati alle scuole e al sostegno dei minori con disabilità a cui si aggiungono 3 miliardi per la formazione permanente. Cinque miliardi alla messa in sicurezza di rivestimenti non sicuri dei grattacieli. Quasi 4 miliardi di sterline serviranno per la costruzione di nuove carcere e 2,2 miliardi per il sistema giudiziario. A musei e gallerie d’arte arriveranno 850 milioni di sterline, alle strutture sportive 700 milioni. Tutti i ministeri ricevono più fondi dell’anno prima nell’ambito di una manovra che vale complessivamente 75 miliardi di sterline (89 miliardi di euro). Le risorse arriveranno in parte deficit in parte grazie all’aumento del prelievo fiscale sui redditi medio alti.

La manovra inglese prevede anche un alleggerimento degli adempimenti fiscali sugli alcolici, novità che ha spinto al rialzo le quotazioni delle catene di pub e ristorazione. L’ambizioso programma di Sunak si basa su prospettive di crescita economica per il Regno Unito migliori di quanto inizialmente stimato. Quest’anno il Prodotto interno lordo dovrebbe crescere del 6,5%.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mps, Unione europea non chiude alla richiesta di proroga della scadenza per la vendita. Titolo in rialzo in borsa

next
Articolo Successivo

Bari, sit-in dei risparmiatori della Popolare nel giorno della visita di Draghi: “Abbiamo perso tutto, nessuno ha vigilato. Premier ci ascolti”

next