Nella giornata di sabato 23 ottobre, a largo di Roccella Ionica, la Guardia costiera ha coordinato il soccorso di 339 migranti a bordo di un peschereccio. L’unità, partita da Tobruk, è stata soccorsa a largo di Roccella ionica in condizioni meteomarine avverse, peraltro in forte peggioramento. Sul posto sono intervenute la nave Dattilo della Guardia costiera, un’unità navale della polizia di frontiera rumena, presente nell’area per attività di vigilanza sotto l’egida dell’agenzia Frontex, e tre motovedette Sar della Guardia costiera, che hanno tratto in salvo i migranti per poi trasferirli a bordo delle due unità maggiori. Nella serata di sabato le persone soccorse sono state portate in sicurezza nel porto di Crotone.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, casi settimanali in aumento con il boom di tamponi. Ma salgono anche posti letto occupati e ingressi in rianimazione

next
Articolo Successivo

Migranti, 367 persone salvate da Msf in attesa di un porto sicuro. Papa Francesco: “Sentiamoci tutti responsabili”

next