Bici rubate alla squadra olimpica composta da Ganna, Consonni, Lamon, Milan e Bertazzo. È successo nella notte: la Nazionale alloggiava in trasferta all’Hotel Mercure Lille Marc en Barouel, a pochi chilometri da Roubaix, nel nord della Francia. Le biciclette, insieme ad altro materiale tecnico, erano state caricate su un pullmino diretto in Italia per il rientro. Il furto è stato poi scoperto all’alba: prelevate in tutto 20 biciclette, di cui 15 da pista, per un totale di centinaia di migliaia di euro. Sottratti anche i manubri su misura in 3D e le bici di riserva. Un’unica bici, si lege sulla Gazzetta dello Sport, vale circa 30mila euro. Mentre per un manubrio si contano 15mila euro.

Secondo quanto emerso dalle prime indagini i ladri con grande probabilità erano professionisti. Ed erano anche molto organizzati, dato che sono riusciti a scassinare il pullmann nonostante fosse parcheggiato in un parcheggio custodito.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mondiali di Ginnastica, Nicola Bartolini fa la storia con la medaglia d’oro nel corpo libero. Asia D’Amato argento nel volteggio

next
Articolo Successivo

Evra: “Ho subito abusi sessuali quando avevo 13 anni. Ne parlo dopo anni di silenzio per dare coraggio alle altre vittime”

next