“Una quarta dose non è sul tavolo. Dobbiamo vedere cosa succede per qualche mese con la terza dose e le varianti. Per adesso stiamo preparando i nostri numeri per tutto il mondo, per far vedere che questa terza dose è essenziale”. Così a Buongiorno, su Sky TG24, Arnon Shahar, medico responsabile della task-force del piano vaccinale anti-Covid in Israele. Secondo l’esperto però è molto probabile che bisognerà “continuare a vaccinarsi, come per l’influenza, una volta ogni qualche mese o una volta all’anno, ma vediamo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Da Trento a Budapest in e-skateboard: Stefano Rotella batte il record percorrendo 1377 chilometri in 13 giorni

next
Articolo Successivo

Taranto, morto l’ex deputato dem Ludovico Vico. Il Pd in lutto: “Un gentiluomo”

next