Hanno eseguito i tamponi sui partecipanti, scoprendo che 27 di lororagazzi e adulti – su un totale di 50 persone sono risultati positivi al coronavirus. Succede in un campo scout a Noci, nel Barese, dove il sindaco Domenico Nisi con un post su Facebook ha comunicato che “la situazione è attenzionata con estremo scrupolo da parte del Dipartimento di Prevenzione che ha già avvertito gli interessati e dato disposizioni circa lo stato di isolamento fiduciario di tutte le famiglie interessate”.

Il sindaco, rivolgendosi anche a coloro che sono risultati negativi, chiede di “evitare di avere contatti con altre persone” e, sulla base delle indicazioni di isolamento ricevute dalla Asl, di “non uscire di casa, in attesa che tutte le procedure di tracciamento siano concluse e che vengano sottoposti a tampone tutti coloro che saranno ritenuti contatti a rischio”. “C’è bisogno – conclude Nisi – che questa situazione non sia sottovalutata da nessuno. Si tratta di una situazione delicata che deve essere gestita con rigore e responsabilità”.

(immagine d’archivio)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Attacco hacker in Regione Lazio, i cittadini cercano risposte in farmacia: “Chiedono per il Green Pass e per le visite specialistiche”

next