Ai 572 migranti a bordo della Ocean Viking – la nave di Sos Méditerranée – è stato assegnato un porto sicuro: è quello di Augusta, nel siracusano. La nave è entrata ieri sera 8 luglio in acque italiane, è ha ormeggiato intorno alle 10 di questa mattina 9 luglio. La decisione è stata presa dal governo italiano dopo che la Ocean Viking aveva visto rifiutate cinque richieste di Pos (Place of safety, il sito sicuro dove attraccare) inviate alle autorità marittime. Dopo giorni di incertezza, per i migranti si conclude in Sicilia il lungo salvataggio.

Nella giornata di ieri la situazione a bordo della nave era arrivata al culmine della tensione, con un uomo in forte stress psicologico che si era gettato in mare e le scorte dei kit di cibo confezionato che iniziavano a scarseggiare. A rendere le condizioni dei sopravvissuti ancora più insostenibile si era aggiunta, nel tardo pomeriggio di ieri, una forte perturbazione che aveva costretto la Ocean Viking a pensare di spostarsi in acque internazionali al largo della Sicilia per evitare che le persone, tenute tutte sul ponte dell’imbarcazione, venissero lasciate esposte alle intemperie. L’annuncio è arrivato dal profilo Twitter della Ong: “È un immenso sollievo sapere che è quasi finita”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, l’indice Rt inverte la tendenza: è a 0,66. In leggero aumento anche l’incidenza

next