Sono 5.080 i nuovi casi rintracciati in Italia nelle ultime 24 ore tra i 130.000 tamponi processati, 49.025 dei quali test antigenici rapidi. L’incidenza quindi si assesta al 3,9%. I decessi sono 198. Stabili, come spesso capita il lunedì, i posti letto occupati negli ospedali: 7 ricoverati con sintomi in più e 34 assistiti in terapia intensiva in meno, in un giorno da 80 ingressi. Dopo che tra lunedì e domenica scorsi si è registrato un calo del -23% rispetto alla settimana precedente, anche oggi si conferma il trend di decrescita: sette giorni fa i contagi accertati furono 5.948 con 121.829 tamponi.

Da inizio pandemia sono 4.116.287 i contagi confermati da Sars-Cov-2. In 3.619.586 sono guariti o sono stati dimessi, mentre altri 123.031 sono deceduti. Gli attualmente positivi sono dunque 373.670, di cui 356.085 si trovano in isolamento domiciliare. Restano in ospedale 15.427 ricoverati con sintomi in reparti Covid e altri 2.158 pazienti assistiti in terapia intensiva.

Nessuna regione ha superato i mille nuovi contagi, con la sola Campania che sfiora le tre cifre (943). Seguono il Lazio (680), la Sicilia (589) e la Lombardia (583). Appena sotto i cinquecento positivi si fermano la Toscana (481) e l’Emilia-Romagna (471). Il Piemonte ne riporta 346, quindi la Puglia e il Veneto con 247. Quindi la Calabria con 168, poi tutte le altre regioni con nuovi positivi compresi tra i 66 della Liguria e i 2 del Molise.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Indice Rt, mercoledì incontro governo-Regioni per modificarlo: il pressing per considerare la pressione sugli ospedali

next
Articolo Successivo

Milano, la Scala riapre al pubblico dopo lo stop di 199 giorni: “Momento di speranza”. I lavoratori dello spettacolo: “Ripartenza sia per tutti i teatri”

next