Gli agenti della polizia di Stato di Milano hanno eseguito sei misure cautelari nei confronti di altrettanti giovani, residenti nelle province di Milano, Varese, Monza e Piacenza, con l’accusa di aver aggredito altri ragazzi che stava trascorrendo la serata nei pressi all’Arco della Pace, uno dei luoghi più frequentati della movida milanese, lo scorso 26 luglio. I sei si vanno ad aggiungere a due minorenni, già colpiti da provvedimenti emesso dal gip dei minori. La notte del 26 luglio a Milano in piazza Sempione, in otto, di cui sei appena maggiorenni, avevano aggredito una comitiva di ragazzi che trascorrevano la serata nei pressi dell’Arco della Pace, suscitando panico tra la gente. Tra gli aggrediti anche un diciannovenne che era stato colpito da un violentissimo pugno al volto e che era rimasto in coma farmacologico diverse settimane, riportando lesioni gravi e una prognosi superiore ai 40 giorni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

A Milano il drive through fantasma per tamponi e vaccini. La denuncia: “Parcheggio requisito da sei mesi, non è mai entrato in funzione” – Video

next
Articolo Successivo

Coronavirus, i sindacati dei medici pugliesi a Speranza: “Inviate i Nas negli ospedali della regione, gestione fallimentare della pandemia”

next