Dopo gli atti di vandalismo subiti dal tendone che offriva test Covid gratuiti a Milano, la Brigata Sanitaria Soccorso Rosso ha denunciato nuovi danneggiamenti all’ambulanza, che il progetto medico popolare ha in dotazione. Oltre al vetro posteriore completamente distrutto, sul mezzo sono state disegnate croci celtiche.
“Chi si distingue per questi gesti si commenta da solo – hanno scritto i volontari della Brugata in una nota – c’è chi sta con chi non arriva a fine mese e chi invece danneggia le ambulanze. Non è difficile capire da che parte stare”. Da alcuni mesi i volontari della Brigata sanitaria si muovono con la loro unità mobile in diverse zone di Milano per offrire tamponi gratuiti a chi si trova in difficoltà. Due giorni fa anche il sindaco di Milano, Beppe Sala, si era sottoposto al test fatto dalla Brigata

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccini, le parole di Curcio sulla Lombardia sono state una doccia fredda

next
Articolo Successivo

Spionaggio russo, si fa presto a dire Guerra Fredda

next