Sono 19.749 i nuovi casi di infezione da Sars-Cov-2 rintracciati in Italia nelle ultime 24 ore tra i 345.336 tamponi effettuati, di cui 169.005 test antigenici rapidi. L’incidenza quotidiana cala quindi al 5,7%. Preoccupa la situazione degli ospedali, con un nuovo aumento di ricoverati. Il saldo di ingressi-uscite nei reparti Covid è di +562 posti letto occupati, mentre in terapia intensiva vengono assistiti 56 pazienti in più in una giornata da record di ingressi (278). I decessi sono stati 376 nell’ultima giornata.

Anche in questo primo scorcio di settimana la curva continua a salire, seppur più lentamente, sintomo che in alcune aree del Paese iniziano a vedersi gli effetti delle restrizioni e la progressione si fa meno impetuosa. Tra lunedì e martedì sono stati 33.651 i nuovi casi rintracciati, circa 3.500 in più rispetto agli stessi giorni della scorsa settimana con un numero di tamponi pressoché sovrapponibile. Nello stesso arco temporale crescono in maniera importante, invece, i ricoveri e gli ingressi in terapia intensiva, rispettivamente passati da +932 a +1.249 e da 393 a 509. In rialzo anche il numero delle persone decedute, che negli ultimi due giorni sono state 694, oltre 100 in più di lunedì e martedì della scorsa settimana.

La regione che fa registrare l’incremento maggiore è la Lombardia, con 4.084 nuovi positivi accertati. Oltre 2mila casi anche in Campania (2.709), Emilia-Romagna (2.429) e Piemonte (2.018). Incremento di casi anche in Veneto (1.608), seguito da Lazio (1.431), Puglia (1.286) e Toscana (1.001). A seguire il Friuli-Venezia Giulia con 598 nuovi contagi comunicati, tre in meno della Sicilia (595). Le Marche ne riportano invece 423, seguite dalla Liguria (248), dall’Umbria (232) e dalla Provincia autonoma di Trento (213). In Abruzzo sono 187, cinque in più della Basilicata (182) e nove della Provincia autonoma di Bolzano (178). La Calabria riporta 149 casi accertati, la Sardegna 146, il Molise 24 e la Valle d’Aosta 8.

Dall’inizio della pandemia diventano quindi 3.101.093 i contagiati accertati, di cui 2.521.731 sono guariti o sono stati dimessi. In 100.479 sono invece deceduti. Gli attualmente positivi sono 478.883: in 453.734 si trovano in isolamento domiciliare, mentre 22.393 sono ricoverati con sintomi in area medica e 2.756 si trovano in terapia intensiva. Negli ultimi sette giorni sono 2.823 i posti letto in più occupati da pazienti sintomatici e sono invece aumentati di 429 i posti occupati in terapia intensiva.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Financial Times: Emirati Arabi e la diplomazia del vaccino. Dubai e Abu Dhabi offrono dosi Pfizer a ricchi e potenti di mezzo mondo

next