Asporta 13 denti ad una donna e il dentista dei vip, Gianpaolo Cannizzo, finisce nei guai. Come riportato dal Corriere della Sera, il celebre odontoiatra che quattro anni fa ricostruì la dentatura di Fabrizio Corona, dopo che l’ex fotografo aveva perso diversi denti in carcere, è stato condannato a tre mesi per lesioni colpose gravi e al pagamento di una provvisionale di 10mila euro. Al centro dell’indagine e della disputa processuale il caso di una signora 49enne che lavorava nel mondo delle moda e dell’estetica.

Nell’autunno del 2015 la donna si era rivolta a una clinica di Rivalta (Torino), che all’epoca Cannizzo gestiva con la moglie, per un trattamento di implantologia in modo da ottenere denti bianchi e perfetti come la correzione di un problema alla masticazione. Un lungo intervento in sala operatoria, insomma, che ha visto la donna risvegliarsi dopo parecchie ore senza più tredici denti e soprattutto senza un impianto dentale sostitutivo perché incompatibile con le caratteristiche della sua arcata dentaria. La donna ha spiegato recentemente al Corriere che quel dentista “l’aveva rovinata”, tanto che dopo due interventi chirurgici non è riuscita a risolvere il danno provocatole ed è quindi ricorsa a vie legali: “Ancora oggi ne pago le conseguenze: non riesco a masticare alla perfezione, fatico quando si tratta di mangiare il pane e alcuni cibi sono proibiti”. Dagli atti dell’indagine – spiega il Corriere – si evince che Cannizzo non ha svolto le “corrette indagini strumentali e anatomiche sulla paziente prima di sottoporla all’intervento”.

Nella sentenza, addirittura, viene affermato che le condizioni dell’arcata dentaria superiore della donna “non imponevano affatto il ricorso alla soluzione radicale ed estrema dell’avulsione dei denti”. La prossima tappa per la vittima di questa negligenza medica è la richiesta al Tribunale Civile per il risarcimento economico che verrà quantificato sia per le spese effettuate (13mila euro) e per i danni morali visto che la donna non è uscita di casa per mesi.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Teresa Cherubini, parla la mamma Francesca Valiani: “Lei è stata la roccia a cui ci siamo aggrappati io e Lorenzo Jovanotti”

next
Articolo Successivo

San Patrignano, Andrea Muccioli accusa i Moratti: “Un complotto contro di me. Hanno creato un buco finanziario e mi hanno dato la colpa”

next