Sono oltre 17mila i nuovi casi di Sars-Cov-2 accertati nelle ultime 24 ore, i decessi sono invece 680. Si registra, ancora una volta, un nuovo calo di ricoverati. Da lunedì ad oggi sono stati 44.446 i contagi accertati, negli stessi giorni della scorsa settimana erano stati 41.318. Il valore assoluto, va detto, è influenzato anche dall’incremento dei tamponi: martedì scorso era un festivo e il numero dei test riportati il giorno seguente nel bollettino fu appena 118mila. Oggi sono invece 199.489 i tamponi processati, con un tasso di positività dell’8,80% visti i 17.572 positivi rintracciati.

Il raffronto nei tre giorni tra le due settimane vede cresce i tamponi di circa 90mila unità, l’Italia è infatti passata da 378.924 test a 467.504. Sempre su base settimanale, tuttavia, il rapporto tra contagi e tamponi effettuati migliora ulteriormente. Bisognerà quindi attendere ancora qualche giorno per comprendere appieno se il calo dei nuovi positivi sia rallentato oppure se l’oscillazione è dovuta a una ripresa del testing.

Di certo, resta ancora elevato il numero decessi (da lunedì a oggi oltre 2mila morti, più della scorsa settimana) che da inizio pandemia sono ormai 66.537. Continua invece a regredire la pressione sulle strutture sanitarie, con 445 ricoverati con sintomi in meno nei reparti Covid (26.897) e 77 pazienti in meno assistiti in terapia intensiva, dove si sono registrati 191 ingressi nelle ultime 24 ore e il totale torna sotto i 3mila, con 2.926 posti letto occupati.

Su base regionale è ancora il Veneto a far segnare l’incremento maggiore con 3.817 nuovi casi rintracciati, seguito dalla Lombardia con 2.994. Altre 5 Regioni hanno comunicato oltre 1.000 contagi. Si tratta di Puglia (1.388), Emilia-Romagna (1.238), Lazio (1.220) e Piemonte (1.215). Arretrano i positivi in Campania (900) e restano stabili in Friuli Venezia-Giulia (779). Tutte le altre Regioni registrano meno di 500 casi, compresi tra i 489 della Toscana e i 25 del Molise.

Dall’inizio della pandemia sono 1.888.144 i casi accertati dal 21 febbraio ad oggi. In 1.175.901 sono guariti o sono stati dimessi (34.495 nelle ultime 24 ore) mentre 66.537 sono deceduti. Gli attualmente positivi sono quindi 645.706. Di questi 26.897 sono ricoverati con sintomi (4.946 in Lombardia, 3.698 in Piemonte) e 2.926 necessitano di assistenza in terapia intensiva, dove il maggior numero di ingressi in un giorno viene registrato in Puglia (+42), Veneto (+31) e Lazio (+20). Gli altri 615.883 positivi si trovano in isolamento domiciliare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccino Covid, da oggi parte il reclutamento di medici e infermieri: previsti contratti fino a 9 mesi. La guida per candidarsi

next
Articolo Successivo

Guzzini dopo la frase choc sui morti per Covid: “Mi dimetto da presidente di Confindustria Macerata, ho sbagliato. Chiedo scusa”

next