Il vaccino anti-Covid che arriverà in Italia tra qualche settimana sarà “efficace e sicuro”. La rassicurazione arriva dal quarto Congresso nazionale della Società italiana di virologia (Siv-Isv), organizzato da Guido Antonelli, Arnaldo Caruso e Massimo Clementi. Il vaccino “garantirà una protezione che, se tutto andrà per il meglio, potrebbe essere completa prima del ritorno del virus nel periodo invernale del 2021“. All’evento, che si è svolto online, hanno partecipato centinaia fra i principali ricercatori del settore, sia italiani che stranieri.

Tra di loro anche Guido Silvestri, della Emory University di Atlanta negli Usa, che ha voluto dissipare “ogni possibile dubbio sull’efficacia e sulla sicurezza del nuovo vaccino Pfizer“, sviluppato dal colosso statunitense in collaborazione con la tedesca BioNTech. “Contribuirà sicuramente, insieme agli altri vaccini, a contenere e poi speriamo tutti a bloccare per sempre la pandemia”, ha aggiunto Silvestri. Moderna ha messo a punto un altro vaccino anti-Covid con livelli di efficacia simili e a un farmaco contro il virus sta lavorando anche AstraZeneca insieme all’università di Oxford.

Nel frattempo, in attesa del vaccino, i virologi raccomandano ai cittadini di continuare ad applicare le norme di contenimento del contagio. “Sono poche ma efficaci norme di tutela che ormai tutti conosciamo”, spiegano gli esperti. Distanza di sicurezza, mascherina, lavaggio frequente delle mani, sono azioni fondamentali “in attesa che il vaccino, una volta disponibile su scala globale, ci metta tutti definitivamente al sicuro da Covid-19″.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Crisanti: “In Veneto il 25% dei contagi di tutta Italia? E’ il paradosso della zona gialla. Gestione da apprendisti stregoni”

next
Articolo Successivo

Maxi risse, a Venezia coinvolti una quarantina di adolescenti. A Roma di nuovo scontri tra ragazzi: fermati in 10, tutti minorenni

next