Gigi Proietti è morto Roma, ne giorno del suo ottantesimo compleanno. Era ricoverato da due settimane per una crisi cardiaca, nella giornata di ieri l’aggravamento e nella notte il decesso. Artista tra i più iconici e amati dello spettacolo italiano ha saputo lasciare un’impronta indelebile nella memoria degli italiani. Nella veste di direttore artistico, durante la conferenza stampa di presentazione della stagione 2017 del “Silvano Toti Globe Theatre” presso la sala della Protomoteca in Campidoglio, rispondeva così alle domande dei cronisti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scuola, verso lo stop per le superiori. Per primarie e secondarie decisione in base all’andamento locale dei contagi

next
Articolo Successivo

Cannabis sintetica e narcotici: dopo il lockdown boom di “droghe legali”. Individuate 33 nuove sostanze, sequestri triplicati

next