Al voto anche oggi elezioni e referendum

Buona l’affluenza ai seggi. I giornaloni come Craxi nel ’91: nessuno li ascolta

Buona la prima e oggi, dalle 7 fino alle 15, urne ancora aperte. La prima volta al voto con la mascherina per 46 milioni di italiani non è stato l’Armageddon auspicato da parte della stampa italiana che, a edicole unificate, si è opposta alla riduzione dei parlamentari, promessa e voluta da tutti per 40 anni. […]

Ma mi faccia il piacere di

Le mascotte. “Caro direttore, votare oggi No al referendum per il taglio dei parlamentari è una scelta coerente con la nostra Costituzione per scampare dallo strapotere di sedicenti leader improvvisati e per mandare a casa questo governo di azzeccagarbugli e dilettanti allo sbaraglio” (Luigi Bisignani, ex P2, ex P4, pluripregiudicato per finanziamento illecito ai partiti […]

Obituary

Rossanda, la ragazza rossa ed eretica del secolo scorso

È morta a 96 anni la fondatrice del “manifesto”

Professione Reporter: ma in Algeria costa la galera

Il giornalista Khaled Drareni, in prigione dallo scorso 7 marzo, è stato condannato, martedì 15 settembre, dalla corte d’appello di Algeri, a due anni di reclusione, semplicemente per aver svolto il suo lavoro. A agosto era stato condannato in primo grado a tre anni. Il suo crimine: aver pubblicato degli articoli sull’ “Hirak”, in un […]

di Rachida El Azzouzi
Il paragone

Piano Marshall vs Recovery: il problema è che ci manca l’Iri

Il Recovery Fund ha un antecedente famoso, lo European Recovery Program, o ERP, più noto come piano Marshall, avviato nel 1947 e operativo sino al 1951-52. I due programmi hanno una finalità simile, rimettere in moto le economie europee dopo un crollo generato da gravi cause extra economiche, la guerra nel primo caso, l’epidemia nel […]

Consegne a casa

Just Eat&C., il Covid fa esplodere i ricavi dei colossi del cibo

Il lockdown ha consolidato un mercato già in crescita raddoppiando i fatturati: crescono tutti i gruppi, insieme all’e-commerce

Gaetano Manfredi – Ex rettore università Federico II

“Io, ministro invisibile che fa le cose giuste, ma non sa raccontarle”

La distanza che separa l’apparenza dalla realtà coincide esattamente con la figura di Gaetano Manfredi, ingegnere, docente di tecnica delle costruzioni, e per ventura anche ministro dell’università e della ricerca. Qualcuno di voi lo conosce? Ricorda il suo nome? Ministro, lei è sotterrato nei piani bassi dei volti noti benchè vanti più opere che parole. […]

PIETRE&POPOLO

Cercasi guide culturali gratis, la rivolta social contro il Fai

Terzo settore, nuove “schiavitù”

Antonio Scurati

Altro che Provvidenza: il Duce era presbite e soffriva di ulcera

Esce il secondo romanzo della trilogia su Mussolini

di Crocifisso Dentello
L’attesa. Volturara Appula (Foggia)

La sfida nel paese di Conte: “Il Sì vince. Emiliano chissà…”

Il “Karaoke” dilaga nella piazza deserta. Alle 7 del mattino aprono i seggi ma a Volturara Appula, il paese di Giuseppe Conte, in giro non c’è un’anima; il bar Roxi rilascia le hit dell’estate, l’altro bar del paese, l’Eden, prepara silenziosamente i primi caffè ai tre avventori che si apprestano ad andare a caccia di […]

Spaccati sui social

“Dibba, qui il governo rischia”. I 5Stelle divisi sui voti disgiunti al Pd

L’onda lunga di un confronto senza sconti è un Movimento spaccato, su dove andare e come. Ma l’altra faccia della frattura raccontata da Facebook è un dato, ossia che per un bel pezzo della gente a 5Stelle il voto disgiunto non è eresia o tabù: casomai la via per sopravvivere ed evitare il burrone. “Per […]

Il ricordo

Noi di Lotta Continua e Rossana: stavamo tutti nell’album di famiglia

Anni di Piombo – Il garantismo, i compagni detenuti e il partito della trattativa per moro

La sai l’ultima?

Il top della settimana Bordelli familiari, mance esorbitanti, altalene assassine, regali discutibili, gatti influencer e Selfini col braccio indolenzito (era ora)

L’Italia di Willy

Giovani, apatici e fuorilegge Il crimine: un gioco da ricchi

Baby gang, vivere nel branco

di Pietro Mecarozzi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sul Fatto del 20 Settembre: Sì. Referendum e regionali. Oggi e domani si vota in tutta l’Italia

next
Articolo Successivo

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 22 Settembre:

next