Settantotto positivi su 159 tamponi effettuati e a Polignano a Mare, nota località turistica del Barese, scatta l’emergenza. Il nuovo focolaio di coronavirus è stato scoperto in un’azienda ortofrutticola locale. Una situazione “delicata come non mai” commenta il sindaco del paese, Domenico Vitto, già in contatto con l’Asl di Bari e la Protezione Civile.

“Invito chi è in attesa di conoscere l’esito del tampone a mettersi in isolamento in via precauzionale” scrive su Facebook, mentre è stato predisposto vicino al campo sportivo un tendone per tutti coloro che vorranno effettuare il tampone in modalità drive-in, specificando che si è di Polignano e si è stati in contatto con persone positive.

A effettuare i controlli sull’azienda è stata l’Asl di Bari a seguito di una segnalazione di una lavoratrice positiva. Attivate le procedure di sorveglianza epidemiologica all’interno dell’azienda, sono stati trovati i 78 positivi e, fa sapere l’Asl, “è prevista l’esecuzione di altri tamponi, in parallelo alla attività di sorveglianza sui contatti stretti dei positivi finora accertati”. Il sindaco di Polignano invita all’unità: “Faccio un appello a tutte le forze politiche e a tutti i cittadini – scrive in un post su Facebook – È il momento di unire le forze e di mettere da parte per un attimo le beghe politiche perché c’è in gioco la salute di tutti noi”.

In forma cautelare, lo stesso Vitto ha anche disposto la chiusura del palazzo comunale per la sanificazione degli uffici a seguito di un caso positivo. Chiuso anche il comando della polizia municipale, e tutti i dipendenti, compreso lo stesso primo cittadino, si stanno sottoponendo a test sierologico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Colleferro, il suocero (e politico) di Gabriele Bianchi: “Il padre di mio nipote non doveva essere lì a quell’ora. Ci prenderemo gli insulti”

next
Articolo Successivo

Migliorano le condizioni di Franco Tatò: l’ex manager è cosciente e lascerà la rianimazione

next