Aumentano i nuovi casi di coronavirus: nelle ultime 24 ore sono stati rintracciati 1.326 contagi attraverso 102.959 tamponi, il numero più alto mai effettuato dall’inizio della pandemia. Martedì a fronte di 81mila test, erano stati 978 i nuovi infetti riscontrati con un tasso di positività dell’1,21% (oggi 1,29). Altre 6 persone affette da Covid-19 sono decedute. La regione con il maggior aumento di positività è Lombardia con 237 nuovi positivi. Altre quattro aree – Veneto, Lazio, Campania ed Emilia-Romagna – superano i 100 contagi. Un solo territorio, il Molise, fa registrare zero casi.

Aumentano le persone ricoverate con sintomi in reparti Covid: sono 1.437 (+57 rispetto a ieri). Altre 109 (+2) si trovano in terapia intensiva. Due dati che confermano un trend di crescita, lieve ma costante, dei malati che devono ricorrere alle cure dei sanitari negli ospedali: negli ultimi due giorni 149 malati sono entrati in ospedale e 15 in terapia intensiva. In totale gli attualmente positivi sono 27.817, di questi 26.271 si trovano in isolamento domiciliare. I dimessi o guariti nelle ultime 24 ore sono 257. Dall’inizio dell’emergenza le persone certamente contagiate 271.515, quelle decedute sono 35.497. Le ultime sei persone decedute sono morte in Lombardia (2), una in Piemonte, una in Veneto, una in Friuli Venezia Giulia e una in Sardegna.

Dei 237 casi registrati in Lombardia, 89 sono in provincia di Milano, di cui 57 in città. Le altre province si fermano tutte sotto i 30 nuovi positivi. Per quanto riguarda i 163 contagi veneti, invece, il governatore Luca Zaia ha sottolineato che “pesano molto i vacanzieri che sono la stragrande maggioranza” e “hanno fatto impennare la curva dei contagi”. Situazione simile nel Lazio (80 dei 130 casi a Roma) dove l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato segnala che la prevalenza dei nuovi contagi è legata ai rientri (52%) e i casi con link dalla Sardegna sono circa il 38%. In Campania su 117 infetti rintracciati, i viaggiatori sono invece 39 (29 dalla Sardegna e 10 da Paesi esteri). Per quanto riguarda l’ultima regione oltre i 100 nuovi casi, l’Emilia-Romagna, la task force regionale spiega che dei 107 nuovi positivi più della metà (62) erano già in isolamento e 36 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. I contagi legati a rientri dall’estero sono 27, mentre 28 sono rientrati da altre regioni italiane.

Ecco i dati regione per regione

Lombardia 100.554 (+237)
Veneto 23.189 (+163)
Lazio 11.446 (+130)
Campania 7.285 (+117)
Emilia-Romagna 32.128 (+107)
Sicilia 4.433 (+83)
Sardegna 2.316 (+73)
Toscana 11.967 (+69)
Puglia 5.546 (+67)
Piemonte 32.989 (+66)
Liguria 11.017 (+47)
Trento 5.132 (+33)
Calabria 1.545 (+32)
Umbria 1.830 (+27)
Abruzzo 3.804 (+24)
Friuli-Venezia Giulia 3.806 (+20)
Marche 7.273 (+17)
Bolzano 2.958 (+10)
Valle d’Aosta 1.243 (+2)
Basilicata 526 (+2)
Molise 528 (nessun nuovo caso)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il dossier del Lazio sui rientri dalla Sardegna: “Il 59% aveva sintomi ma è riuscito a partire”. Solinas replica: “Il virus ce l’hanno portato”

next