In un’intervista a “Radio Radio”, il leader della Lega Matteo Salvini si appella all’Ordine dei giornalisti e attacca stampa e tv, rei a suo dire di pubblicare notizie allarmistiche sul contagio da Covid.“Io mi domando: quei giornalisti, quei direttori e quegli editori che coscienza hanno? Io ormai sono arrivato alla conclusione che non siano distrazione, disattenzione, menefreghismo, ma una precisa strategia: a qualcuno il virus conviene. Tenere in vita il virus anche in pieno agosto fa guadagnare soldi o fa guadagnare voti. Non si spiega altrimenti il coro quasi unanime di giornali e tv per creare un allarme che non c’è”.

Circa le dichiarazioni del consulente del ministero della Salute, Walter Ricciardi, che ieri ha paventato l’ipotesi di rinviare le elezioni e la riapertura delle scuole se la circolazione del virus riaumenta, Salvini è tranchant: “Solo proporre una cosa del genere è una follia. Gli italiani non meritano di vivere tra paura e terrorismo mediatico. Il diritto al voto come quello allo studio ce lo prendiamo, ci troveremo a Roma. Le scuole si aprono e le cabine elettorali si aprono, punto. Non scherziamo, se pensano di fare questo non staremo a guardare – continua – Mi sembra che questo governo stia esagerando. Io ogni giorno sento decine di medici, di primari, di infettivologi, di infermieri. E fortunatamente la situazione è diversa da quella di marzo-aprile. Se qualcuno vuole provare a protrarre un’emergenza per guadagnarci soldi o per allontanare il voto, avrà dei fieri oppositori in me, nella Lega, in tanti medici, in tanti cittadini”.

Il senatore del Carroccio commenta poi le parole della ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, che, a proposito del contestato paragone salviniano tra scuole e lager nazisti, lo ha definito “un gaglioffo dai livelli trogloditi”: “Al di là degli insulti, io da papà aspetto di capire dalla signora a che ora devo accompagnare mia figlia a scuola, se mangia in mensa con gli altri bimbi, se va a scuola il sabato, se può andare in palestra. Otto milioni di mamma e papà si aspettano queste risposte e questa passa il tempo a insultare. Oggi – prosegue – ho letto l’intervista che ha rilasciato a Repubblica, dove, piagnucolando, dice che io la attacco perché si mette il rossetto e si trucca le unghie. Ma questa veramente non capisce una mazza. Il suo problema è che è totalmente incapace di gestire la scuola. D’altronde, se i 5 Stelle festeggiano, stappando spumante, la ricandidatura della calamità naturale Raggi a Roma, ci sta che festeggino la Azzolina come ministro della Scuola”.

Nel corso dell’intervista, Salvini annuncia anche “una denuncia al governo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina con l’aggravante del covid e di altri problemi sanitari”. La Lega, assicura, ha già attivato “gli avvocati”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, il cortocircuito della Lega. Salvini: “Emergenza? No, chi lo dice è in malafede”. Fontana e Zaia: “Dati preoccupanti”

next
Articolo Successivo

Politici col bonus, Olivi (Pd) ha incassato 3.600 euro dalla Provincia di Trento: si dimette da vicepresidente ma si tiene il posto in consiglio

next