Continua a crescere il timore in Europa per la seconda ondata di coronavirus che già da settimane sta coinvolgendo diversi Paesi. Tra le situazioni più preoccupanti c’è quella della Germania, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.415 casi e altri sei decessi. Anche ieri erano stati segnalati 1.449 nuovi contagi e 14 vittime. In Gran Bretagna si è arrivati al quinto giorno consecutivo con più di mille contagi: l’ultimo bollettino parla di 1.012 contagi, che, riporta la Bbc, fanno salire il totale a 317.379, con altri tre decessi. Ieri, con 1.441 nuovi contagi in 24 ore, il Regno ha registrato il dato più alto dal 14 giugno.

La Romania è uno degli Stati europei dove l’allarme è tornato per primo. La curva dei contagi rimane in salita, con 1.328 casi nell’ultima giornata su 23.986 tamponi. Da ieri si sono registrati altri 50 decessi legati al Covid-19, che portano a 2.954 il numero delle vittime. La Danimarca ha deciso di correre ai ripari rendendo obbligatorie, dal 22 agosto, le mascherine all’interno dei mezzi pubblici. Ad annunciarlo è stato il governo di Copenhagen che fino a oggi aveva imposto la restrizione solo in sei città, tra le quali Aarhus, la seconda della Danimarca, dove la circolazione del virus è ancora importante. La premier Mette Frederiksen ha invitato i danesi a non abbassare la guardia e a rispettare le regole di distanziamento sociale e di igiene: “È importante considerare la mascherina come un complemento”, ha detto.

Numeri ancora esorbitanti negli Stati Uniti, dove sono 64.201 nuovi casi di coronavirus e 1.336 morti nelle ultime 24 ore, secondo il conteggio della Johns Hopkins University portando il totale a 5.313.055. Almeno 168.446 persone sono morte negli Usa dall’inizio della pandemia.

Nuovo picco di contagi anche in Corea del Sud che fa registrare numeri ai livelli di quelli di cinque mesi fa. Così tra le nuove norme anche un nuovo stop agli sport professionistici che continueranno a porte chiuse nell’area della capitale. La Corea del Sud si trova in un “momento critico” nella battaglia contro il Covid-19, ha detto il primo ministro Chung Sye-kyun dopo la segnalazione di 166 nuovi casi, la cifra giornaliera più alta dall’inizio di marzo, per un totale di 15.039 e 305 morti.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uk, nella notte in vigore nuove regole per la quarantena: 30mila britannici rientrati dalle vacanze in Francia nelle ultime ore

next
Articolo Successivo

Robert Trump, morto in ospedale il fratello minore del presidente americano: “Era il mio migliore amico”

next