Urla seguite da colpi di pistola. I vicini non hanno esitato un attimo a lanciare l’allarme, ma quando i carabinieri della compagnia di Moncalieri hanno fatto irruzione nell’appartamento di via Tetti Rosa non hanno potuto far altro che constatare la morte di una guardia giurata di 48 anni e della sua compagna di 44. È quanto successo questo pomeriggio a Vinovo, nel torinese: secondo quanto ricostruito l’uomo ha prima sparato due colpi di pistola contro di lei, commessa in un supermercato della zona, e poi ha rivolto l’arma contro di sé.

La coppia si era separata da una ventina di giorni dopo un lungo periodo di convivenza. Oggi intorno all’una la donna è tornata a casa dopo il lavoro e ha trovato l’ex ad aspettarla sul pianerottolo. Inutili tutti i tentativi di soccorso, entrambi sono deceduti sul colpo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, pronta una nuova nave-quarantena: sarà ormeggiata al largo delle coste siciliane. Un’altra presto davanti alla Calabria

next
Articolo Successivo

Sanremo, ex gioielliere ucciso in casa: era stato arrestato con l’accusa di essere stato basista in una rapina

next